Fuori dal coro

di Guido Di Stefano Forse gli inizi di questo ventunesimo secolo passeranno alla storia per tutta l’incoscienza (o insipienza o scelleratezza) di troppe scelte politiche e/o economico-finanziarie, ignote ai più (quasi tutto il genere umano) e sostenute da pochi. E se non ci sarà storia “a seguire” allora saranno i miti e le leggende a narrare che all’età dell’oro seguì l’era del trionfo dei demoni, il ventunesimo secolo.

Leggi tutto

Terrorismo, Renzi, PD, forze occulte

Di Salvo Barbagallo Non sono pochi quelli che ammirano e apprezzano il premier Renzi: perché? “Perché – sostengono in molti – è uno che almeno sta facendo qualcosa”. E noi ci chiediamo: “Ma cosa ha fatto, o sta facendo Renzi?” Risposte fin troppo facili: ha rottamato i suoi leader, ha sfasciato il suo partito, il PD, ha messo a soqquadro la Scuola, non ha risolto le crisi economiche né ha dato lavoro (a giovani e meno giovani), e difende gli indagati della magistratura a spada tratta. Vi pare poco?

Leggi tutto

Matteo Renzi, chi?

Di Salvo Barbagallo Proviamo un certo senso di disagio ogni qual volta, per una ragione o per un’altra, viene fuori il nome di Matteo Renzi. E’ vero, nella vita è sempre una questione di simpatia o di antipatia a determinare un giudizio su una persona ma, in questo caso, simpatia e antipatia sono fuor di luogo: Matteo Renzi è il Presidente del Consiglio, una figura che rappresenta l’Italia e quindi i giudizi non possono (non devono, o non dovrebbero) essere basati su sensazioni istintive. Ed è quello che noi, con…

Leggi tutto

Tragici misteri in silenti segreti

Di Guido Di Stefano       E’ la storia a ripetere instancabile questo ritornello: le nebbie del mistero e dell’oblio avvolgono tutte le nefandezze (o tragedie se si vuole) causate o comunque riconducibili a chi comanda, sempre pronto a imporre il silenzio del segreto (di parte ma sempre imputato allo Stato) con le buone (posizioni privilegiate) o con le cattive (si sa che la vita è breve).

Leggi tutto