La solitudine di Falcone e Borsellino

  “Si muore generalmente perché si è soli                  o perché si è entrati in un gioco troppo grande. Si muore spesso perché non si                                   dispone delle necessarie alleanze,  perché si è privi di sostegno. In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere.” (Giovanni Falcone) Ve la ricordate Ilda Bocassini la “rossa”? Si commemorava a Palazzo di Giustizia di Milano Giovanni Falcone, e lei prende la parola. Un intervento duro, spigoloso, come il personaggio. “Non tutti”, sibila, “hanno il diritto di piangerlo”.…

Leggi tutto