L'Europa a nord di Lampedusa

Di Maria Beatrice Scibetta In un’epoca post-ideologica, dove la politica deve trovare risposte concrete alle tragedie quotidiane collettive e personali dei cittadini, deve prevalere la ragione per perseguire l’obiettivo comune della giustizia sociale. In questo clima la parentesi italiana rappresenta una macchietta risibile: un quadro a fosche tinte permeato ancora da personalismi, dibattiti sterili su passate etichette, immobilismo economico e politico suffragato dalla logica escludente di una legge elettorale che premia soltanto i “nominati”, servi dei capi di turno senza tenere conto della rappresentanza popolare. Per questo ci deridono, ci…

Leggi tutto

Istat: PIL 2011 sceso di 3.9 punti rispetto a 2 anni prima

Questa l’impietosa analisi dell’Istat relativa al Pil del 2011. Il 2011 si chiude infatti con una crescita del Pil dello 0,4%. Lo rileva l’Istat, aggiungendo che nel 2010 l’aumento era stato dell’1,8% (dato rivisto al rialzo). Si è così registrata una netta frenata della crescita. Il rapporto deficit-Pil , sottolinea sempre l’Istat, si è invece attestato nel 2011 al 3,9%. Nel 2010 il rapporto è stato del 4,6%. Si è, quindi, rilevato un miglioramento. Le ultime stime del governo prevedevano un rapporto nel 2011 pari al 3,8%. Nel 2011 invece il…

Leggi tutto