DOSSIER: Petrolio siciliano. Riducono il mare in colabrodo

Dossier sulle trivellazioni in Sicilia a cura di Salvo Barbagallo, Marco Di Salvo, Ernesto Girlando (Originariamente pubblicato su “La Voce dell’Isola” n°1/2011) Nel nostro territorio si raffina il 30% del petrolio consumato in Italia e con una riserva di greggio che alcuni hanno stimato intorno ai 2,3 milioni di tonnellate Riducono il mare di Sicilia in un colabrodo

Leggi tutto

L’oro nero domina i destini del mondo

La dittatura del petrolio e delle lobby affaristiche internazionali Dal Caso Mattei alle recenti rivolte in nord Africa, nei decenni un solo filo conduttore: il predominio dei territori ricchi di giacimenti della preziosa fonte energetica. L’Italia e la Sicilia snodi vitali per il controllo dell’area euromediterranea I libri sui “misteri” d’Italia (e non solo), possono cambiare qualcosa? Siamo convinti di no, ma sicuramente costituiscono un forte contributo alla conoscenza, costituiscono quell’informazione che proviene dai mass media che il lettore non riceve (o non recepisce) nel modo giusto. I “misteri” restano…

Leggi tutto

L’invadenza dell’Eni non era certo gradita

Mattei veniva considerato dagli americani sempre più un uomo molto pericoloso  Era il marzo del 1957. Agli americani l’invadenza dell’Eni non era certo gradita: Mattei si era trasformato sempre più in un uomo estremamente pericoloso. L’accordo con la Libia non passa a seguito delle pressioni americane. Mattei si lancia all’attacco: nel 1960 conclude con la Tunisia un accordo per la definizione della costruzione e della gestione di una raffineria e per un permesso di ricerca, sempre nel Sahara. Stipula accordi anche con altri Paesi africani, dalla Somalia alla Nigeria, dal…

Leggi tutto

Allora come oggi le guerre per conquistare leadership

Tutti gli sconvolgimenti  geopolitici costano moneta e tante, troppe vite umane E concludiamo, per raccordarci con gli attuali avvenimenti che stanno mutando il quadro geopolitico dell’area rivierasca del Mediterraneo, con una significativa pagina tratta dal libro di Riccardo De Sanctis, “Delitto al potere” Samonà e Savelli, editori), dove si danno precise indicazioni sul perché dell’ultimo viaggio di Enrico Mattei in Sicilia: Mattei l’ultima notte che trascorse al Motel Agip di Gela dormì vestito. La cosa fu notata da molti. Fu visto in giro prestissimo e con i vestiti spiegazzati di…

Leggi tutto

Lo sfruttamento delle nostre risorse

Lo sviluppo è una scelta e non è un percorso obbligato. L’idea è una giustissima idea ed è un’idea “liberale” nel senso più profondo e nobile del termine, perché implica il concetto, appunto, di scelta e rigetta ogni approccio deterministico che esclude il “libero arbitrio”, la libera capacità di autodeterminarsi di una comunità e pone la politica del fatto compiuto come l’unica opzione praticabile. Ma nel clima di ribaltamento complessivo che viviamo, diventa un’idea fragile, che abita più nelle belle speranze e nelle buone letture che nella realtà vera. Lo…

Leggi tutto

Nella crisi complessiva del Paese, l’indifferenza giova a chi comanda

Nell’attuale tempo di crisi globale e generalizzata, mentre in Italia la politica e l’economia vanno alla ricerca di un nuovo Governo del Paese, mentre in Italia cresce il malessere, la disoccupazione e il degrado ambientale, la Sicilia sembra essere in un pianeta a sé stante, distante anni luce, in un’altra costellazione. Non certo perché le cose vadano meglio, ma quanto perché l’indifferenza sta avendo il sopravvento sui mille problemi del contingente. I parlamentari sono impegnati a fare la spola dall’isola alla capitale, luogo dove si giocano i destini nazionali, i…

Leggi tutto