A Roma il Forum Giuridico Italia-Russia

Il 25 marzo scorso nella Sala del Tempio di Adriano a Roma si è svolto il Forum Giuridico Italia-Russia, dedicato al rapporto tra giustizia ed economia e tra diritto e sviluppo, con un riferimento speciale anche alla tutela giuridica dei beni culturali. Nell’aprire i lavori il Ministro della Giustizia Paola Severino ha ricordato come le sfide della globalizzazione e della competitività siano oggi indiscutibilmente legate alla qualità della legislazione e alla certezza del diritto, e come tali sfide riguardino tanto l’Italia quanto la Russia, richiamando le riforme avviate durante il…

Leggi tutto

Sì delle commissioni Affari Costituzionali e Giustizia al ddl anti-corruzione

Alla fine arriva il sì tanto atteso al nuovo testo “Severino” anti corruzione. Lo scontro Pd-Pdl ha fatto in modo che il testo Alfano fosse abbandonato in favore del nuovo testo presentato dal ministro Paola Severino. E il testo, così presentato, incassa l’ok delle Commissioni a esclusione della sola Italia dei Valori che risponde con un secco no e del Pdl che si è astenuto nella convinzione che possa migliorarsi ulteriormente. Il ddl è ora atteso in Aula per il 28 maggio. Grazie a un emendamento blitz del Pd sono…

Leggi tutto

Funerali di Stato per l'addio a Melissa. Presente anche il premier Monti

C’erano tutti i compaesani di Melissa Bassi a Mesagne, c’erano le autorità in chiesa, le massime autorità dello Stato a dare l’ultimo saluto a Melissa, vittima della cieca follia terroristica di sabato. Non c’era solo la mamma di Melissa, ricoverata in ospedale a seguito di un malore lo stesso sabato mattina. Per Rita, sua mamma, era l’unica figlia nata dall’amore con il papà di Melissa, Massimo. Distrutto nel suo dolore. Sabato mattina tutto è esploso dopo l’esplosione alla scuola Falcone-Morvillo. Uno striscione recita “non si può morire entrando a scuola”. Vero,…

Leggi tutto

Il boomerang delle teste di cuoio inglesi, comportamento inspiegabile di David Cameron

È duro il commento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dopo aver sentito il premier Mario Monti sul blitz delle teste di cuoio inglesi in Nigeria che ha prodotto anche la morte dell’ostaggio italiano Franco Lamolinara, blitz autorizzato dal premier Cameron e non concordato con l’Italia, dice Napolitano: “Ho parlato con il presidente del consiglio Monti che mi ha subito informato da Belgrado di quanto era accaduto. È effettivamente inspiegabile il comportamento del governo inglese che non ha informato e consultato l’Italia rispetto a una azione di forza che poteva fare“.…

Leggi tutto

La Severino a Palermo: lotta alla mafia prioritaria

Paola Severino, ministro della Giustizia, intervenendo al convegno “Il giudice, il processo, realtà giudiziaria e nuovo codice antimafia”, organizzato dal centro studi Cesare Terranova a Palermo ha ribadito la priorità assoluta del governo di cui fa parte relativamente alla lotta alla mafia. Queste in sintesi le sue parole: La lotta alla mafia è un’assoluta priorità di questo governo. Non bisogna abbassare la guardia solo con un impegno costante e un intervento coordinato di tutti gli attori sarà possibile proseguire sulla strada intrapresa…Credo che non si debba mai abbassare la guardia,…

Leggi tutto

Nuovo Governo: ecco chi sono i professionisti chiamati a risolvere i problemi dell’Italia

Ieri pomeriggio, alle ore 17 i ministri del nuovo Governo Monti hanno giurato sulla Costituzione nella sala del Quirinale.Tra oggi e domani i due rami del Parlamento saranno chiamati ad esprimersi sulla fiducia, prima il voto al Senato, poi alla Camera, subito dopo la “squadra”del premier Mario Monti si metterà al lavoro. Il neo presidente del Consiglio ha parlato chiaro: dovranno essere fatto “sacrifici”. C’è da augurarsi che l’ottimismo che regna in queste giornate non venga sommerso da troppi sacrifici.     Ma chi governerà il Paese? Ecco, in sintesi,…

Leggi tutto

Il nuovo Governo del Paese

Si presenta senza politici, il Governo scelto dal premier incarica Mario Monti, ed anche con ruoli importanti affidati alle donne, come Anna Maria Cancellieri, agli Interni, Paola Severino alla Giustizia e Elsa Fornero al Lavoro e politiche sociali- Il senatore Mario Monti lo aveva specificato: “La non presenza di personalità politiche nel governo, agevolerà anziché ostacolare il radicamento, perché toglierà un motivo di imbarazzo. Dopo aver presentato la lista dei ministri (Presidente del Consiglio con delega all’Economia ad interim, Antonio Catricalà sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Mario Monti. Ministri senza…

Leggi tutto