Decreto Governo Monti Cresci Italia pubblicato in Gazzetta

Di seguito il testo del Decreto che il Governo ha emanato nella convinzione di realizzare più concorrenza, più infrastrutture nel segno dell’equità Comunicato del Governo Il governo nella riunione del Consiglio dei Ministri del 20 gennaio scorso ha approvato un pacchetto di riforme strutturali per la crescita. Le riforme mirano a rimuovere due grandi vincoli che hanno compresso per decenni il potenziale di crescita dell’Italia: l’insufficiente concorrenza dei mercati e l’inadeguatezza delle infrastrutture. Il decreto legge rinominato dal presidente del Consiglio Monti “Cresci Italia” consentirà nel breve periodo, di traghettare…

Leggi tutto

Fincantieri: Passera promette, operai preoccupati, sindacati finti soddisfatti

Appaiono rassicuranti le promesse fatte dal ministro Passera  “Rilanceremo Fincantieri”. Il ministro dello Sviluppo, Corrado Passera, ha confermato il supporto del Governo nel corso dell’incontro con i sindacati metalmeccanici, ai quali ha assicurato “volontà di dare un futuro a tutti i siti in cui opera l’azienda”. Un impegno che però convince solo Fim e Uilm. Delusa invece la Fiom. Importante sarebbe a detta del ministro “diversificare e ampliare l’offerta a piattaforme specializzate, anche per dare maggiore certezza alla produttività di tutti i cantieri”. Con il coinvolgimento delle istituzioni territoriali sarà…

Leggi tutto

Termine Imerese, vicenda chiusa con 640 lavoratori in mobilità

Con un accordo che porta 640 lavoratori in mobilità si conclude, almeno per il momento, la drammatica vicenda degli stabilimenti automobilistici di Termini Imerese “abbandonati” dalla Fiat. L’accordo è stato raggiunto al ministero dello sviluppo economico dopo oltre cinque ore di trattativa, ed è stato sottoscritto da tutti i sindacati. L’accordo, comunque, viene considerato “propedeutico” ad un intesa che riguarderà il futuro degli stabilimenti medesimi, che dovrebbero essere “riqualificati”,  e dei lavoratori non posti in mobilità che dovranno essere assunto dalla Dr Motors. Appresa la notizia del raggiunto i dipendenti…

Leggi tutto

La Fiat a Termini Imerese. Ancora per un giorno, poi chiude

Nell’attesa che la Fiat fra una manciata di ore chiuda gli impianti di Termine Imerese, nella stessa giornata di mercoledì è stato rinviato a mercoledì l’incontro previsto al ministero dello Sviluppo economico. La Fiat abbandona gli stabilimenti siciliani che dovrebbero essere “raccolti” dal gruppo Dr Motor, che fa capo a Massimo Di Risio. Per sbloccare la trattativa, è necessario un accordo tra Fiat e sindacati sui numeri che riguardano la mobilità incentivata, cioè quanti lavoratori potranno essere effettivamente accompagnati alla pensione e quale cifrala Fiat è disposta a dare. Mentre…

Leggi tutto