Una sera a cena con Margherita Oggero

Ho conosciuto Margherita Oggero al Festival del Giallo di Cosenza (splendida organizzazione e grande successo di pubblico, grazie anche al lavoro del direttore artistico, l’iperattiva Cristina Marra, unica persona al mondo a possedere il dono dell’ubiquità), ci siamo ritrovati  accanto casualmente, io e Margherita,  in un ristorante del centro storico; lei seduta alla mia sinistra con Patrizia Van De Bike. Alla mia destra Maurizio de Giovanni, più in là Luca Crovi. In fondo alla sala un attore superfigo, di cui non ricordo il nome, tutto impomatato a lucido e griffato,  se…

Leggi tutto

Vipera, un romanzo fuori dagli schemi

C’è un certo proliferare nella letteratura contemporanea di gialli, thriller, omicidi efferati da svelare, marescialli e ispettori di polizia alle prese con casi particolarmente rognosi. Un povero cristo di personaggio letterario non fa in tempo a commettere il suo bel  delitto che subito si ritrova sguinzagliati sulle proprie tracce fior di investigatori pronti a rivoltarlo come un guanto. Una società letteraria invasa da Forze dell’Ordine desiderose di metterti le manette non appena attraversi con il rosso, pronte a puntarti una pistola alla tempia non appena pesti la coda al gatto. …

Leggi tutto

"Vipera" il romanzo di un personaggio nobile, di una donna che si concede per denaro

C’è un certo proliferare nella letteratura contemporanea di gialli, thriller, omicidi efferati da svelare, marescialli e ispettori di polizia alle prese con casi particolarmente rognosi. Un povero cristo di personaggio letterario non fa in tempo a commettere il suo bel  delitto che subito si ritrova sguinzagliati sulle proprie tracce fior di investigatori pronti a rivoltarlo come un guanto. Una società letteraria invasa da Forze dell’Ordine desiderose di metterti le manette non appena attraversi con il rosso, pronte a puntarti una pistola alla tempia non appena pesti la coda al gatto. …

Leggi tutto