Di Franchi e di migranti

di Luigi Asero Lo abbiamo già sentito: la Francia da giovedì ha bloccato la frontiera a Ventimiglia fermando il transito di migranti che transitando dall’Italia hanno cercato di raggiungere il territorio francese. Agitazione e proteste dei migranti che hanno manifestato al grido di “we are not animals” (non siamo animali) e “we are human beings” (siamo esseri umani). La Francia e il suo popolo decide la “linea dura” contro i clandestini (se clandestino si può dire un essere umano in qualsiasi parte della Terra si trovi) e –ma questo non…

Leggi tutto

Lo scrisse Dante

di Guido Di Stefano Dante Alighieri il sommo vate della letteratura italiana! Un uomo di ingegno vivo e “solare” che praticò la politica come servizio della comunità, non risparmiando critiche all’imperatore (che sognava)e anatemi al papa quale gestore di un blasfemo potere temporale!

Leggi tutto

Italia nel solito tran-tran

Di Salvo Barbagallo   Dopo aver gridato per giorni e settimane “al lupo, al lupo”, si è allontanata la preoccupazione per le minacce del Califfato jihadista contro l’Italia, diventando quasi una vicenda folkloristica, mentre dall’altra parte estrema del sud Italia, in Sicilia, sono diminuiti gli sbarchi dei migranti, togliendo dall’attenzione generale il problema, come se (almeno per ora)

Leggi tutto

Lo sapevate che …

Di Guido Di Stefano      Lo sapevate che il presidente ceco Milos Zeman  (socialdemocratico) ha dichiarato che il primo ministro ucraino Arseniy Yatsenyuk – considerato da Mosca l’uomo degli Usa a Kiev – è un “premier della guerra”? Questa preziosa informazione (probabilmente troppo ignota in occidente) è stata pubblicata in data 07.01.2015 dalla testata ticinese “La voce del popolo”. Sapete dov’è il Ticino, vero? In quella piccola Confederazione  (sigla CH) tutta monti e laghi, dove ancora si capiscono e si praticano meglio che altrove i concetti di neutralità, pace e corretta…

Leggi tutto

Nel Mediterraneo è in gioco la pace mondiale

Di Salvo Barbagallo   In Sicilia, a casa nostra, in casa nostra, si prepara la nuova guerra mondiale che si giocherà nel Mediterraneo? Non mancano, da tempo, i segnali oscuri che fanno ipotizzare (e non è fantapolitica) eventi terribili: le misteriose esercitazioni militari che si tengono periodicamente dalla fine dello scorso anno nei territori delle province di Palermo e di Agrigento (da Corleone a Contessa Ermellina, da Favara a San Leone, da Porto Empedocle a Realmonte), l’accresciuta potenzialità della base di Sigonella che “ospita” i micidiali Global Hawk (gli aerei…

Leggi tutto