Tre dipendenti Enel morti sul lavoro

Erano tre dipendenti di Enel Green Power, rientravano da Roma. Sono morti ieri sera, sprofondando con la loro auto di servizio durante l’alluvione che ha messo in ginocchio parte della Toscana. I loro nomi: Paolo Bardelloni, 59 anni, di Grosseto; Antonella Vanni, 48 anni, di Larderello e Maurizio Stella, 47 anni di Follonica. Soltanto nella tarda mattinata è stato possibile recuperarne i corpi. Il cordoglio del Presidente Giorgio Napolitano che sta seguendo l’evolversi degli eventi. Napolitano ha espresso in merito: “solidarietà alle Comunità coinvolte, la sua commossa partecipazione al dolore…

Leggi tutto

CONCORDIA, AVANTI TUTTA VERSO GLI SCOGLI

Mentre  tutto  il  mondo  ne  parla,  competenti  e  incompetenti  compresi,  io  vorrei  starmene  zitto  in  un  momento  di  raccoglimento  anche  in  memoria  di  quelle  povere  vittime  di  questa  ennesima  tragedia  marinaresca.  Ma  da  ex  Ufficiale  di  Marina Mercantile  e  amante  del  mare  così  come  delle  sue  tradizioni,  non  posso  fare  a  meno  di  dire  la  mia  anche  in  base  alle  mie  competenze  e  conoscenze.  Ed  una  cosa  la  voglio  dire  subito  in  maniera  forte:  “Semu  a  manu  a  nuddu!”….. Così  come  un  po’  in  tutti  i  campi  siamo  nelle  mani …

Leggi tutto

Nessun "may day" dalla Costa Concordia

Sono ancora diciassette (ma qualcuno dice quindici) i dispersi del disastro all’Isola del Giglio, dove la Costa Concordia navigando a 150 metri dalla riva, invece delle 5 miglia previste, si è schiantata su uno scoglio, iniziando un lento inesorabile inabissamento. Sale però, essendo già trascorse ben 28 ore, l’angoscia per il loro ritrovamento in vita. I soccorritori stanno facendo tutto il possibile. Cresce però anche l’ansia per l’eventuale inabissamento completo del gigante del mare. Il rischio è che sprofondi a circa 70 metri di profondità. Emergenza nell’emergenza. Intanto perché non…

Leggi tutto

Costa Concordia, disastro in mare. Tre morti, circa quaranta sono dispersi

Vedi PHOTOGALLERY Erano circa le 21.30 ieri sera, l’imponente nave da crociera Costa Concordia con circa 4.000 persone a bordo tra passeggeri ed equipaggio, si trovava al largo dell’isola del Giglio (Grosseto). Come spesso si fa si avvicina molto alle coste per un “saluto” ai residenti dell’isola. Qualcosa però non va per il verso giusto, un fortissimo rumore allarma le persone a bordo, la luce va subito via. Poi torna, oggetti iniziano a cadere, nella sala ristorante tutto cade, vola letteralmente in terra. Si prova a minimizzare, si dice che…

Leggi tutto