Muos, proteste e polemiche. Strumentalizzazioni in zona di guerra

Di Salvo Barbagallo Come da tradizione – o è meglio dire, “come da copione”?) dopo le proteste restano sul campo le polemiche: è quanto accade a conclusione della manifestazione “No MUOS” a Niscemi, nel giorno dell’anniversario (il sessantottesimo)  del lancio della bomba atomica che distrusse Nagasaki uccidendo oltre settantamila abitanti della città giapponese. Non siamo nel 1945, al termine di una guerra mondiale che provocò milioni di vittime, siamo nel 2013 in Sicilia, e lo spettro di altri conflitti ancora più terribili appare allorché si vedono incrementare  strumenti bellici. Siamo…

Leggi tutto