Forconi: niente blocchi, solo sciopero

Il Codacons affila le armi legali in vista delle proteste degli autotrasportatori nelle varie città d’Italia. “Siamo pronti a denunciare penalmente i singoli camionisti e le loro associazioni in tutte le Procure della Repubblica nel caso in cui verranno attuati blocchi della circolazione o proteste in grado di arrecare danni agli utenti – spiega il Codacons – Le rivendicazioni della categoria non possono in nessun caso utilizzare i cittadini come ostaggio, violando le più basilari regole della società civile”. Intanto

Leggi tutto

Mariano Ferro: "Bloccheremo di nuovo la Sicilia, l’economia è andata a fondo"

A Ragusa durante una manifestazione promossa dal Movimento dei Forconi, il leader Mariano Ferro ha annunciato che a partire dal 28 aprile, il Movimento ricomincerà la protesta che già aveva paralizzato l’isola nei mesi precedenti, causando lo svuotamento letterale degli scaffali ai market e l’esaurimento del carburante in quasi tutti i distributori isolani. I sindacati degli autotrasportatori, questa volta sembra in accordo anche con altre regioni italiane, sono pronti quindi a scendere sul piede di guerra contro l’indifferenza della classe politica siciliane e in particolare del governatore Raffaele Lombardo secondo Ferro…

Leggi tutto

Da lunedì benzina a rischio per la nuova protesta dei “Forconi”

Attenzione: dall’inizio della settimana prossima benzina a rischio per la nuova protesta del movimento dei “Forconi”. La nuova protesta è stata decisa nel corso di una assemblea del movimento, tenutasi al centro fieristico le Ciminiere di Catania: dall’inizio della settimana saranno effettuati presidi davanti alle raffinerie, nei pontili degli impianti, per non permettere l’imbarco di carburante che viene esportato fuori dalla Sicilia. Il presidente del movimento, nel corso dell’assemblea, si è laciato contro il presidente della Regione Raffaele Lombardo e contro il presidente di Confindustria Sicilia Ivan Lo Bello. “Il…

Leggi tutto

Che cialtroni questi Forconi!: (il perchè della protesta spiegato da un agricoltore)

Finalmente i Forconi, dopo essere stati etichettati dall’opinione pubblica nazionale prima come fascisti, poi come mafiosi, hanno raggiunto il non invidiabile status di “Cialtroni”, che va bene un pò per riassumere tutto e niente. A leggere l’intervista di tale Andrea Valenziani sul Corriere della Sera (unico agricoltore siciliano intervistato, peraltro, nel caos forconesco), sembra che in Sicilia in realtà vada tutto bene: «La Sicilia è piena di persone che la rivoluzione vera la fanno ogni giorno. In realtà è una cosa facilissima da fare, basta rispettare le regole. Lo si…

Leggi tutto

Dopo i Forconi, cosa resterà?

di Marco Di Salvo   Premessa d’obbligo: non amo i forconi, neanche come simbolo di protesta. Li amo ancora meno nella loro pretesa di essere uno strumento di minaccia, vagamente (e forse vanamente) usato per intimidire il prossimo. Fatta la premessa non posso non notare come, tranne uno sparuto episodio, le manifestazioni in Sicilia degli ultimi giorni si sono caratterizzate per un rigido autocontrollo da parte di chi le ha oorganizzate e vissute. E questo non può che essere benvenuto e sottolineato da chi, come me, fa delle lotte nonviolente…

Leggi tutto