Democrazia diversa

di Guido Di Stefano    Nelle nazioni, ove in qualche modo si vota per le elezioni (non nomine) dei rappresentanti del popolo, la formazione dell’esecutivo è diritto e dovere della “guida” (nota dall’inizio ai cittadini) dello schieramento vincente, che adempie da solo  o  con altre “guide”. E la “rovinosa” caduta di un governo porta a nuove elezioni o peggio.

Leggi tutto