Benzinai chiusi 12 e 13 dicembre

Le pompe di benzina si fermeranno per lo sciopero nazionale indetto da Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio in programma sulla rete ordinaria e autostradale il 12 e il 13 dicembre. “La protesta è conseguenza diretta del comportamento dell’industria petrolifera che continua a negare anche il più elementare rispetto delle norme di settore“, spiegano i rappresentanti provinciali delle organizzazioni di categoria. “A questo – sottolineano ancora – si aggiungono il calo dei consumi da parte degli italiani e le accise che gravano sui costi della benzina“. I distributori rimarranno…

Leggi tutto

A Catania la preparazione dell’attentato a Mattei

Era diventato un pericolo per le “grandi Compagnie petrolifere internazionali”  Nel corso degli anni “La Voce dell’Isola” ha proposto la vicenda oscura della fine di Mattei: ne riparliamo anche in questo numero per l’attualità dell’argomento, per gli avvenimenti che stanno coinvolgendo la Sicilia con la questione degli immigrati provenienti dai Paesi in rivolta e, soprattutto, per la questione “petrolio” che vede e vedrà sempre maggiormente la nostra Isola come territorio di conquista. L’aeroporto di Catania Fontanarossa “Filippo Eredia”è stato al centro di fatti misteriosi in più circostanze, il’episodio più inquietante quello…

Leggi tutto

L’invadenza dell’Eni non era certo gradita

Mattei veniva considerato dagli americani sempre più un uomo molto pericoloso  Era il marzo del 1957. Agli americani l’invadenza dell’Eni non era certo gradita: Mattei si era trasformato sempre più in un uomo estremamente pericoloso. L’accordo con la Libia non passa a seguito delle pressioni americane. Mattei si lancia all’attacco: nel 1960 conclude con la Tunisia un accordo per la definizione della costruzione e della gestione di una raffineria e per un permesso di ricerca, sempre nel Sahara. Stipula accordi anche con altri Paesi africani, dalla Somalia alla Nigeria, dal…

Leggi tutto