Muos operativo e volutamente ignorato

Il “Caso MUOS” viene volutamente ignorato dal governo italiano (e siciliano), ma di certo il problema non può e non deve rimanere irrisolto, così come non può e non deve rimanere inevasa la necessità di ridiscutere la questione della militarizzazione dell’Isola da parte degli Stati Uniti d’America. Argomenti che i mass media non pongono all’attenzione se non in presenza di qualche episodio di cronaca. Le proteste non hanno ottenuto risultati concreti, e le azioni della magistratura per impedire l’apertura della base militare della US Navy statunitense, almeno fino ad oggi,…

Leggi tutto

La sentenza anti-MUOS del TAR

È utile, oltreché interessante, leggere la sentenza del TAR (Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia) emessa in merito all’installazione militare USA a Niscemi, chiamati “MUOS”. Abbiamo già espresso la nostra opinione in merito, e vorremmo essere in errore: che questa sentenza nella pratica non sarà posta in atto, e che gli impianti non saranno smantellati così come non sono stati smantellati quelli preesistenti dal 1991.

Leggi tutto

Tar blocca MUOS, ma non cambierà nulla…

Di Salvo Barbagallo Così la notizia è stata data dal quotidiano “La Repubblica”: “I giudici della prima sezione del Tar di Palermo hanno accolto i ricorsi presentati dal comune di Niscemi, dal comitato regionale di Legambiente e dal comitato No Muos contro la realizzazione del Muos, il sistema di comunicazioni satellitari della marina statunitense in fase di ultimazione in Sicilia. Secondo i giudici il sistema sarebbe pericoloso per la salute dei cittadini”.

Leggi tutto

Il Tar dà semaforo rosso al Muos di Niscemi

Di Luigi Asero Secondo il Tar di Palermo, che ha accolto il ricorso presentato dal comune di Niscemi (Cl) contro il Muos, i lavori vanno fermati. La sentenza del Tar ovviamente non è uno stop definitivo, ma soltanto un altro tassello della vicenda riguardante il sistema di comunicazioni satellitari. Secondo i giudici il sistema sarebbe pericoloso per la salute dei cittadini, ipotesi sempre sostenuta dal Comitato No-Muos. 

Leggi tutto