È morto il capo della Polizia, Antonio Manganelli

Era ricoverato dal 24 febbraio scorso, per un’emorragia cerebrale, all’ospedale San Giovanni di Roma presso il reparto di terapia intensiva. Antonio Manganelli, avellinese, nato l’8 dicembre del 1950 si è spento oggi. Accurata la sua preparazione nel campo investigativo, prima esperto della Polizia contro i sequestri a scopo di estorsione, poi impegnato sul fronte antimafia. Già dagli anni ’70 ha sempre dato un importante impulso al lavoro investigativo segnalandosi in molte importanti operazioni contro la criminalità. Prima di essere nominato capo della Polizia era stato, fra gli altri incarichi, Questore…

Leggi tutto

Attentato Brindisi: avrebbe confessato l'autore

Sarebbe accusato di strage con finalità di terrorismo. Sarebbe lui il mostro che il 19 maggio scorso ha fatto a pezzi Melissa Bassi e ridotto in fin di vita Veronica Capodieci, ferendo anche altre 5 ragazze dell’istituto Morvillo-Falcone di Brindisi. Si chiama Giovanni Vantaggiato, ha 68 anni, è di Copertino (Le), è titolare di un deposito di carburanti a Copertino, ha una Fiat Punto. E soprattutto ha confessato. Doveva farlo. Lo incastra la sua Fiat Punto ripresa nei pressi della scuola da una telecamera, lo incastra la somiglianza con il…

Leggi tutto

Bomba a scuola: le reazioni

È stato un giorno molto particolare per l’Italia, un triste giorno quello che ha scosso le coscienze del popolo italiano, richiamato ad antichi timori, fatto uscire fuori fantasmi del passato che si sperava essere ormai sepolti. Ma non è così. La storia, forse, si ripete. Più cruenta del passato, più tragica. Perché a differenza del passato questa volta si è ucciso nel mucchio cercando però fra i giovanissimi, fra le giovanissime studentesse di un istituto professionale e Brindisi. Un attentato che cerca di addossare alla criminalità organizzata colpe forse -e…

Leggi tutto