Parigi: vittime di una intolleranza che non sappiamo contrastare

Di Valter Vecellio      Sono lì, in una cartella della mia libreria, e le sfoglio con malinconia e tristezza: sono le “tavole” in dono a una rivista, “Prova Radicale”, uscita tra il 1975 e il 1976, una redazione di quattro gatti alle prime armi, e  che a malapena saltabeccava sulla macchina per scrivere; e infatti dopo qualche numero la rivista chiuse.

Leggi tutto

Parigi, un massacro di giornalisti e poliziotti

E’ stato un vero massacro nell’ingresso della sede del settimanale satirico francese “Charlie Hebdo” sul boulevard Richard-Lenoir, in pieno centro a Parigi. Non c’è stato scampo per quanti sono finiti sotto le raffiche dei kalashnikov in mano a due uomini incappucciati e vestiti di nero che mentre sparavano urlavano “Vendicheremo il profeta”. Il primo bilancio di undici morti si è aggravato con un’altra vittima, venti feriti, di cui cinque gravi giornalisti, dipendenti e due poliziotti. Tra loro c’è anche il direttore del settimanale Stephane Charbonnieril, vignettista satirico detto Charb.

Leggi tutto

Parigi, 11 morti in un attacco terroristico al giornale satirico Charlie Hebdo

Poche ore fa due uomini incappucciati e vestiti di nero hanno fatto irruzione nella sede del giornale satirico “Charlie Hebdo”: armati di Kalashinikov hanno fatto fuoco contro i giornalisti. Il primo bilancio è di undici vittime, due dei quali poliziotti. Un’ora prima dell’attacco i redattori della rivista avevano postato sul sito ufficiale on line una vignetta raffigurante al-Baghdadi, il capo dell’Isis.

Leggi tutto

4 morti all’aeroporto di Manila

Il sindaco di Labangan (una piccola cittadina delle Filippine), Ukol Talumpa e altri tre passeggeri sono stati uccisi da un commando armato all’aeroporto di Manila. Il commando avrebbe fatto fuggire gli altri passeggeri prima di iniziare a sparare. Secondo le autorità ci sarebbero anche quattro feriti colpiti dal caposcalo, Jose Honrado.    

Leggi tutto

Ancora un siciliano morto in Afghanistan, Giuseppe La Rosa, 31 anni

Il capitano del Terzo Bersaglieri, Giuseppe La Rosa, 31 anni di Barcellona Pozzo di Gotto è morto questa mattina in un attentato contro i militari italiani di stanza in Afghanistan. Il capitano si trovava a bordo di un blindato “Lince” nella zona di Farah, area meridionale del settore ovest affidato al controllo italiano. Un afgano si sarebbe avvicinato al blindato e improvvisamente ha estratto e gettato dentro il blindato una bomba a mano. Il capitano Giuseppe La Rosa è deceduto, altri tre militari sono rimasti feriti e appartengono all’82° Reggimento…

Leggi tutto

Nigeria, chiesa cristiana attaccata durante Messa di Natale

Ci si aspettava questo nuovo attacco a una chiesa cristiana. Questa volta un gruppo di uomini armati ha attaccato una chiesa del nord della Nigeria uccidendo sei persone compreso il sacerdote. Dopo aver ucciso hanno appiccato il fuoco all’edificio. Polizia locale e abitanti hanno diffuso poi la notizia. Lo scorso anno altre bombe erano esplose dentro o in prossimità di chiese nigeriane sempre durante la Messa di Natale.

Leggi tutto

Tel Aviv, esplode bus. Hamas esulta

L’attentato di fronte al quartier generale dell’esercito israeliano, un bus esplode provocando almeno 20 feriti, nessuno grave. Ma certo è un attentato che, come sempre, colpisce la popolazione civile. Poco dopo l’attentato un uomo è  stato fermato ma dopo alcuni controlli è stato rilasciato. I Vigili del Fuoco hanno trovato all’interno della carcassa del bus un secondo ordigno inesploso. La polizia sta ora controllando tutta la zona temendo che si tratti di un’esca e che un altro ordigno possa essere nascosto nella zona che si trova nelle vicinanze del ministero…

Leggi tutto