Grecia. Samaras assicura i tedeschi "riavrete i soldi ma ci serve più tempo"

Antonis Samaras, neo premier greco rassicura la Germania e i creditori internazionali sulle riforme strutturali che la Grecia si è impegnata a compiere per uscire dalla grave crisi finanziaria e restituire gli ingenti aiuti economici avuti. Dichiara Samaras alla Bild: “Chiediamo soltanto un po’ più di respiro per far girare l’economia e aumentare gli introiti statali. Più tempo non significa automaticamente più soldi“. Secondo Samaras inoltre una eventuale uscita dalla zona euro di Atene sarebbe disastrosa per la Grecia ma sarebbe un grave male anche per tutta l’Europa. Venerdì Angela…

Leggi tutto

Grecia, sì del Parlamento al piano. Atene in fiamme

Da pochi minuti si è conclusa la votazione al Parlamento greco. Il dibattito è durato oltre dieci ore e il governo ha ottenuto la maggioranza necessaria per varare il piano di austerity finalizzato al prestito da 130 miliardi di euro da Bce-Fmi-Ue. Prestito indispensabile per evitare il “default” del Paese. I leader del partito socialista e della destra hanno chiesto al Parlamento di assumersi la responsabilità di un voto a favore. Il risultato finale è di 199 sì e 74 no. L’atmosfera non lascia però presagire nulla di buono, gli scontri…

Leggi tutto

Grecia: prove di guerra civile. Scontri

Mentre i politici, finora rivelatisi assolutamente inadeguati, provano a salvare la Grecia varando l’ennesimo insopportabile manovra finanziaria sulle spalle del popolo, in piazza, subito fuori dal Parlamento, è in atto una vera e propria rivolta scatenata improvvisamente tramite Twitter che vede impegnate quasi centomila persone. Ma quali sarebbero le misure tanto contestate? Riforma del mercato del lavoro, con una profonda deregulation e una diminuzione di oltre il 20% del salario minimo garantito e taglio delle pensioni. Drastica economia di spesa in settori come la difesa, la sanità e le autonomie locali.…

Leggi tutto

Morto Theo Angelopoulos Leone d’Oro alla Mostra del cinema di Venezia

GRECIA – È morto ieri in seguito alle conseguenze di un grave incidente stradale il regista greco Theo Angelopoulos, Leone d’Oro alla mostra del cinema di Venezia e Palma d’Oro a Cannes nel 1998 con “L’eternità e un giorno”. Angelopoulos è stato investito l’altroieri ad Atene da un motociclista mentre attraversava la strada. Aveva 76 anni. Fatale l’emorragia cerebrale, in ospedale è rimasto un giorno in coma, ieri l’epilogo. Il suo esordio nel cinema negli anni ’70. La sua produzione consta anche di titoli come “Il passo sospeso della cicogna” (1991) con Marcello…

Leggi tutto