Il “messaggio” del Quirinale alle Camere. Carceri, Giustizia: dobbiamo fare presto, amnistia subito

Di Valter Vecellio     Il primo a saperlo è stato Marco Pannella, glielo doveva: da mesi invocava e sollecitava un “messaggio” alle Camere sul tema delle carceri e della giustizia e il suo cattivo funzionamento. Così alla vigilia della sua visita al carcere napoletano di Poggioreale, il presidente Giorgio Napolitano aveva avvertito il leader radicale comunicandogli che aveva maturato l’intenzione di inviarlo, il messaggio. Pannella, con l’espressione soddisfatta del gatto  che ha appena ingoiato un grosso topo, a sua volta l’aveva confidato ai suoi più stretti collaboratori, con la ferrea…

Leggi tutto

Berlusconi: non si è capito? È solo tiro al piccione

Di Salvo Barbagallo L’Italia, tutto sommato, è il Paese degli ipocriti: tutti predicano la “pacificazione”, ma quanti la vogliono veramente? Uno dei pochi che parla chiaramente è Massimo D’Alema, che dice apertamente a Berlusconi di andarsene ai “domiciliari”, come dire non rompere più le scatole. Gli italiani hanno dimenticato cosa vuol dire “politico di professione”? È facile rimettersi in gareggiata: Massimo D’Alema è uno di questi. Un ex giovane nato dopo la fine del secondo conflitto mondiale (Roma 20 aprile 1949), giornalista (manco a dirlo), È stato segretario nazionale della…

Leggi tutto