Al “Gran teatro Europa”: sinfonia in nome dell’Alleanza

 Di Guido Di Stefano    Orchestra: trombe e tromboni, rigorosamente solisti.    Coro: soprani, mezzosoprani, contralti, tenori, baritoni e bassi anche loro rigorosamente solisti.    Personaggi ed interpreti: qualche eletto e tanti nominati-designati-privilegiati-baciati dai poteri.    Testi e musiche: autori miopi e riservati (ignoti-segreti).    Regia: riservata.    Pubblico pagante: cittadini d’Europa, del bacino del Mediterraneo, del mondo.

Leggi tutto

Chi si ricorda del MUOS di Niscemi? Passata la festa gabbato lo Santo

Di Salvo Barbagallo Di certo il MUOS american-sicilian non è stato dimenticato dagli abitanti di Niscemi, né da quanti nel corso degli ultimi anni hanno animato la protesta contro la pericolosa installazione militare di comunicazione globale ma, come suole dirsi, “passata la festa gabbato lo Santo”: il MUOS è lì in bella mostra con le sue antenne alzate e nessuno può farci nulla per cambiare lo stato delle cose. In realtà nessuno poteva fare qualcosa anche prima,

Leggi tutto

Come volevasi dimostrare: guai a chi si mette contro il MUOS

Le proteste e le decisioni del presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta e dell’assessore Lo Bello non potevano essere che solo di “facciata”, e probabilmente i due protagonisti della politica isolana ne sono stati pienamente consapevoli. il MUOS sarà realizzato a Niscemi e nessun siciliano lo può impedire! Anzi: chi si mette contro, anche se solo in forma pacifica, così come è stato documentato, riceve un bel “foglio di via” dalle forze dell’ordine e non si potrà aggirare nel territorio dove i pericolosi impianti sono in costruzione. Chi ancora blatera…

Leggi tutto

MUOS: la difesa di bandiera del presidente Rosario Crocetta

In merito al blocco dei lavori degli impianti di comunicazione militari MUOS a Niscemi, quella del presidente della Regione Siciliana, Crocetta, è solo buona volontà o una semplice difesa di bandiera? L’interrogativo nasce spontaneo, dal momento che l’Autonomia dell’Isola è pur sempre una “autonomia condizionata”, in quanto le decisioni vengono, in un modo o in un altro, prese sempre e costantemente dal Governo nazionale. Il “caso MUOS” non può essere diverso da tanti e tanti altri che riguardano le “questioni militari”, là dove anche i Trattati plurilaterali internazionali, alla fine,…

Leggi tutto