Attacco alla Siria senza count down?

Di Salvo Barbagallo Attacco alla Siria senza count down “ufficiale”? Possibile e comprensibile, e questa volta non ci sono “anticipazioni” da parte dei mass media internazionali. Se ci sarà un attacco (ed è facile che ci sia) ora sarà sferrato in un momento qualsiasi: Assad ormai ne è convinto tanto che le forze siriane sono “pronte a rispondere”, come hanno riferito fonti della sicurezza di Damasco ad “Al Arabiya”. Prima, comunque, di un attacco gli Stati Uniti, se vogliono mantenere l’accettazione, anche se non partecipativa, di alleati e governi amici,…

Leggi tutto

Carneficina in Egitto negli scontri pro-Morsi. Per Cnn oltre 200 morti

Secondo la “Cnn”sarebbe pesantissimo il consuntivo degli scontri  in Egitto: un bilancio di oltre 200 morti e 8000 feriti nell’azione che le forze di sicurezza egiziane hanno condotto contro i campi dei pro-Morsi, ma altre fonti di informazione, come la “Cbc” di almeno 250 morti, mentre un giornalista della “Afp” riduce la carneficina a 43 morti, un giornalista della France Presse parla di 15 cadaveri accertati depositati all’obitorio. Queste notizie sono smentite dal Ministero della Salute egiziano che afferma non esserci stata negli scontri nessuna vittima ma solo 26 civili…

Leggi tutto

Egitto, è un bagno di sangue

Le forze speciali dell’Esercito sono entrate in campo per disperdere i manifestanti pro-Morsi che dallo scorso 3 luglio manifestano al Cairo. L’operazione è stata confermata all’agenzia France Press da un alto funzionario di polizia. L’irruzione, secondo Al Jazeera, sarebbe un vero e proprio massacro però. Smantellata la tendopoli sarebbero state ritrovate diverse armi automatiche, secondo fonti della polizia. Tutte le vie d’accesso sono bloccate e nell’aria si respirano soltanto gas lacrimogeni. Fonti ufficiali hanno parlato di uno, poi di 15 morti. Secondo Al Jazeera il conto però sarebbe a 3…

Leggi tutto

Current-Tv è ora di Al Jazeera

Il più importante gigante dell’informazione araba entra direttamente nelle case degli americani comprando Current-Tv, l’emittente fondata da Al Gore e che da mesi si trovava in difficoltà economiche. Al Jazeera dunque, dalla sua sede in Qatar, a Doha, entra in oltre 60 milioni di case americane garantendo che oltre il 60% della programmazione sarà prodotta negli Stati Uniti e manterrà parte degli attuali 400 dipendenti.  

Leggi tutto

Rossella non è stata liberata, purtroppo

La felicità per la liberazione di Rossella Urru, cooperante italiana rapita da miliziani di Al Qaeda nello scorso 23 ottobre a sud dell’Algeria, è durata poco. Due testate -Sahara Media e Ani- avevano dato l’annuncio citando fonti della sicurezza in Mauritania, la notizia era poi stata rilanciata dalla tv araba Al Jazeera e via Twitter aveva velocemente fatto il giro del mondo. Addirittura era arrivata la conferma da parte della Questura di Oristano, che però evidentemente si è fidata (un po’ come tutti noi) dei lanci su Twitter. La Farnesina,…

Leggi tutto

Al Qaeda ottiene lo scambio con un prigioniero, libera Rossella Urru

La notizia è stata lanciata dalla tv Al Jazeera e subito rilanciata su Twitter. Rossella Urru, la cooperante sarda rapita a sud dell’Algeria lo scorso 22 ottobre, sarebbe stata liberata ieri sera a Bamaku, capitale del Mali. Fonti della sicurezza in Mauritania avrebbero poi confermato la notizia al giornale senegalese Dakaractu. Per la sua liberazione si erano recentemente mobilitati anche la sua conterranea Geppi Cucciari (al festival di Sanremo) e Fiorello. Dal Ministero degli Interni non arriva ancora la conferma ufficiale, seppur la Questura di Oristano si mostra prudentemente ottimista sulla…

Leggi tutto