Crisi e suicidi, ondata di tragedie in Italia (quasi come in Grecia)

Un giornata di morte per crisi, un’altra giornata di inevitabili tragedie perché Equitalia (o Serit Sicilia) devono recuperare dal popolo quanto politici e faccendieri hanno rubato a tutto il popolo. Così a Torino a morire è un 73enne, gestore di un’agenzia di lavoro interinale, “oppresso dalle tasse”. A San Cataldo (Cl) muore dandosi fuoco un pensionato che non riusciva a guardare in faccia moglie e figlia (ovviamente incolpevoli), a Molfetta (Ba) muore impiccato a un albero del podere di alcuni parenti Giuseppe Rennola, 46 enne, piccolo imprenditore del settore impiantistica.…

Leggi tutto

La Sardegna raggiunge il quorum ai referendum anti-casta

In Sardegna oggi gli elettori si esprimevano per dieci quesiti referendari. Alle 22, ora di chiusura delle urne il quorum (33%) è stato raggiunto con la votazione del 35,50% degli aventi diritto. I dieci quesiti referendari proponevano l’abolizione delle quattro Province istituite nel 2001 (Carbonia, Iglesias, Medio Campidano, Olbia Tempio e Ogliastra) e la riduzione delle indennità dei consiglieri regionali. Altri cinque quesiti erano invece propositivi. Per sondare la volontà di abolire le quattro Province storiche (Cagliari, Sassari, Nuoro e Oristano), per ridurre il numero dei consiglieri regionali sardi da…

Leggi tutto

Inneggiava al terrorismo su Internet, arrestato

Si era convertito da qualche anno all’islam con il nome di Abdul Wahid as Siquili: un cittadino pesarese di 28 anni è stato arrestato lunedì 23 aprile dalla Digos della questura di Cagliari nell’ambito dell’operazione “Niriya” che ha concluso un’indagine su un gruppo di estremisti islamici che diffondevano su Internet documenti che esaltavano il terrorismo. L’uomo arrestato è accusato di addestramento ad attività di terrorismo internazionale. L’estremista aveva più volte confidato a un ristretto cerchio di internauti di voler partire appena possibile per l’Afghanistan, o verso altri territori di jihad,…

Leggi tutto

È stato soffocato il piccolo Mirko

Il piccolo Mirko Mocci, il bimbo di due anni e mezzo trovato morto dalla mamma ieri mattina, sarebbe stato soffocato. Questo il risultato dell’esame autoptico effettuato ieri pomeriggio dal medico legale, dr. Roberto Demontis. Subito dopo il ritrovamento la mamma è stata gravemente ferita a martellate sulla testa dal convivente, che non era il padre del bambino. E che subito dopo il folle gesto si è ucciso, impiccandosi, nelle vicine campagne a Sant’Antiochio. La madre intanto, le cui condizioni fisiche migliorano, è ora in stato di choc e, sempre nella…

Leggi tutto

Sulcis, tragedia familiare, muore bimbo di due anni

Tragedia oggi  a Sant’Antiochio (Sulcis), un bambino di poco più di due anni trovato morto, la mamma Daniela ferita gravemente a martellate dal convivente, che poco dopo si suicida. Tutto avviene in pochi minuti, intorno alle 8 di stamane quando Daniela Sulas, 22 anni, al suo risveglio non trova accanto il piccolo Mirko Mocci. Subito chiede di lui al convivente, che non ne è padre, il quale le risponde che Mirko è in cucina. Daniela non si fida e va subito in cucina trovando il bambino morto a terra, pochi…

Leggi tutto

Rossella non è stata liberata, purtroppo

La felicità per la liberazione di Rossella Urru, cooperante italiana rapita da miliziani di Al Qaeda nello scorso 23 ottobre a sud dell’Algeria, è durata poco. Due testate -Sahara Media e Ani- avevano dato l’annuncio citando fonti della sicurezza in Mauritania, la notizia era poi stata rilanciata dalla tv araba Al Jazeera e via Twitter aveva velocemente fatto il giro del mondo. Addirittura era arrivata la conferma da parte della Questura di Oristano, che però evidentemente si è fidata (un po’ come tutti noi) dei lanci su Twitter. La Farnesina,…

Leggi tutto

Al Qaeda ottiene lo scambio con un prigioniero, libera Rossella Urru

La notizia è stata lanciata dalla tv Al Jazeera e subito rilanciata su Twitter. Rossella Urru, la cooperante sarda rapita a sud dell’Algeria lo scorso 22 ottobre, sarebbe stata liberata ieri sera a Bamaku, capitale del Mali. Fonti della sicurezza in Mauritania avrebbero poi confermato la notizia al giornale senegalese Dakaractu. Per la sua liberazione si erano recentemente mobilitati anche la sua conterranea Geppi Cucciari (al festival di Sanremo) e Fiorello. Dal Ministero degli Interni non arriva ancora la conferma ufficiale, seppur la Questura di Oristano si mostra prudentemente ottimista sulla…

Leggi tutto

Cagliari, guida e fa a pugni, ma è cieco

Agenti della Polizia di Carbonia hanno scoperto e denunciato un ‘falso’ cieco che guidava l’auto, il quale dopo un incidente stradale ha picchiato un finanziere e i carabinieri. La storia in realtà inizia il 16 giugno del 2003 C.G. 42enne di Gonnesa (Carbonia-Iglesias) aveva presentato alla Commissione medica dell’Asl di Carbonia una istanza per il riconoscimento dell’invalidita’ civile per ”grave deficit visivo bilaterale” e il 21 ottobre dello stesso anno, la Commissione si era pronunciata in merito dichiarando, che C.G. era affetto da ”grave deficit visivo bilaterale da vitroretinopatia familiare”…

Leggi tutto