Milo, bagno di folla per l’annullo filatelico in omaggio a Franco Battiato

Dopo Giorgio Gaber, Lucio Dalla e Pino Daniele, da oggi c’è anche Franco Battiato tra i grandi artisti italiani celebrati dai francobolli della serie ‘Le Eccellenze italiane dello spettacolo’. A emettere materialmente il bollo, dedicato al cantautore siciliano, l’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, dopo il via libera del Ministero delle Imprese e del Made in Italy (ex Mise), che ha accolto favorevolmente la proposta lanciata dall’amministrazione comunale di Milo. E stamani, proprio nel Comune pedemontano, la folla delle grandi occasioni ha preso d’assalto l’Ufficio Postale, dove è stato svelato il francobollo, raffigurante Franco Battiato con cuffie e microfono su sfondo verde, e si è svolto l’atteso annullo filatelico.

L’ennesimo omaggio della comunità milese al compianto cantautore siciliano, che aveva scelto il piccolo comune alle pendici dell’Etna come propria residenza.

“Per noi è una bellissima giornata, una delle tante che legano ancora di più la nostra comunità a questo grande artista – dichiara il sindaco di Milo, Alfio Cosentino – Quindi siamo felici che il Ministero delle Imprese e del Made in Italy abbia accolto la nostra istanza e che oggi si sia concretizzato questo momento così solenne e importante”. Tra i presenti all’annullo filatelico, anche Filippo De Francesco, funzionario del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Donatella Aprile, Sovrintendente ai Beni Culturali di Catania, Giuseppe Catalfo, direttore della filiale Catania 2 provincia di Poste Italiane, Biagio Di Maria, Referente Filatelia Macro Area Sicilia di Poste Italiane, Alberto Cardillo, già segretario particolare dell’Assessore Regionale al Turismo, Antonino La Spina, presidente dell’Unpli, Alfredo Cavallaro, presidente della Pro Loco di Milo, Giovanni Strano, vicepresidente della Pro Loco di Milo, l’attrice Lucia Sardo, presidente del Centro Studi di Gravità Permanente, e diverse autorità civili, militari, religiose e delle istituzioni scolastiche del territorio.

“Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, in collaborazione con Poste Italiane, si occupa anche di queste iniziative – spiega Filippo De Francesco – In particolare qui oggi è stato organizzato un annullo filatelico per celebrare una delle grandi personalità della cultura italiana, Franco Battiato, artista molto amato, che aveva scelto il comune di Milo come luogo in cui vivere”. I valori bollati, andati letteralmente a ruba stamani, saranno nuovamente disponibili nei prossimi giorni presso gli Uffici Postali di Milo e di Acireale. Dopo l’annullo si è svolto un incontro presso il Centro Servizi di Milo per ricordare il maestro Franco Battiato.  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.