Catania si prepara ad essere capitale mondiale del calcio per avvocati e avvocate

Sicily Football Lawyers Cup, il torneo di calcio per avvocati e avvocate che dal 2018 attira togati da tutto il mondo ai piedi dell’Etna, sta rodando i motori per la nuova edizione, la 2022, che si terrà a Catania dall’otto all’undici dicembre sull’erba dell’Etna Sport Club Catania Campi Stivala. 

Anche questa edizione è organizzata da A.S.D. Lex Catania – con la collaborazione dello CSAIN, ente di promozione sportiva, il sostegno di Gyada Cosmetics e di Sielte Spa e con il patrocinio del Consiglio Dell’Ordine degli Avvocati di Catania, del Comune di Catania e della Regione Sicilia. E a poco meno di un mese al primo fischio di inizio è certo che a Catania si parleranno le lingue del mondo. «Per questa edizione abbiamo formazioni provenienti da 4 continenti – spiega Domenico Di Mauro, presidente dell’A.S.D. Lex Catania e anima del torneo insieme a Floriana Patrizio, vice presidente – abbiamo già iscritti avvocati che portano le bandiere di 15 nazionalità diverse e la cosa che ci rende orgogliosi è che sin dal primo momento dell’apertura delle iscrizioni è stato grande l’interesse di colleghi di tutto il mondo. C’è chi è già stato dei nostri, chi partecipa per la prima volta, chi vuole difendere il titolo, chi vuole giocare e scoprire la Sicilia anche attraverso i nostri occhi». 

Brasile, Marocco, Francia, Azerbaigian, Uzbekistan, Polonia, Lettonia, Lituania, Croazia, Corea del Sud, Repubblica Democratica del Congo, Moldavia, Romania, Grecia, Turchia, sono alcune delle nazioni dalle quali arrivano calciatori e calciatrici, che invece delle toghe per quattro giorni indosseranno pantaloncini e tacchetti, difendendo i colori della propria maglia. A queste si aggiungono, naturalmente, le formazioni italiane con una folta partecipazione di rappresentanze siciliane. L’obiettivo per tutti? Aggiudicarsi il trofeo e lo sconto del 50% per l’iscrizione al torneo Nations Cup 2023, della Mundiavocat partner dell’evento. 

Uomini e donne si incontreranno sui campi per tre giorni, dopo i sorteggi dei gironi nella giornata dell’8 dicembre. Calcio a 7 per gli avvocati e a cinque per le colleghe, si gioca per conquistare un titolo. Nel corso del torneo verranno assegnati, infatti, i titoli di squadra di campioni nelle categorie OPEN, OVER 45 e calcio a 5 femminile, e la miglior squadra italiana vincerà, inoltre, il titolo di campione nazionale CSAIN avvocati calcio a 7. Verrà poi assegnato il titolo di campione Coppa dell’Ordine degli Avvocati per le squadre del tabellone perdenti del primo turno. Il titolo di Campioni over 45 sarà dedicato alla memoria dell’avvocato catanese Giuseppe Di Mauro, anima del torneo e giocatore di calcio per avvocati, scomparso alla vigilia dell’ultima edizione del torneo, nel 2021. Saranno assegnati, inoltre, per ogni categoria, i premi personali di miglior giocatore del torneo, capocannoniere, miglior portiere, miglior giocatore Mundiavocat. 

E mentre sui campetti di calcio si giocherà dal vivo, si terrà anche la seconda edizione del eLawyers World Cup for Lawyers, il primo e unico torneo mondiale di eSports per avvocati (si giocherà Fifa23), con una prima e partecipata edizione tenutasi in piena pandemia. Il torneo vede la collaborazione di CS Italia, organizzatori del padiglione eSports dell’annuale Etnacomics.

Non solo sport, giocato o digitale. Nelle sale convegni dell’Etna Sport Club, sabato 10 dicembre, si terrà il Simposio Internazionale sullo Sport, organizzato dall’avvocato Ida Linda Reitano con la partecipazione di esperti e dei più autorevoli rappresentanti di prestigiose istituzioni sportive nazionali. Al centro del convegno argomenti attuali quali il ruolo della donna nello sport, inclusione, eSports e digitalizzazione. L’evento vedrà la partecipazione di Ylenia Frezza, unica italiana eSports player e Content Creator per EA Creator Network laureanda in giurisprudenza, l’avvocato Riccardo Lanzo legale di Khaby Lame e molti altri influencer, e il Presidente di Sielte s.p.a. Salvo Turrisi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.