A Ragusa truffa in settore bonus edilizi, sequestri per oltre 115 mln

Due persone arrestate, sette indagati

Una truffa in materia di bonus edilizi per oltre 115 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Ragusa. Per due persone sono scattate le manette: un indagato è finito in carcere, l’altro ai domiciliari. Disposto anche il sequestro preventivo sino all’ammontare di 115.135.522 euro nei confronti di sette indagati quale profitto della truffa a danni del bilancio dello Stato (Bonus facciate e bonus ristrutturazione).

I particolari dell’operazione, denominata ‘Credit Washing’ e condotta dai finanzieri della Compagnia di Modica, saranno resi noti in una conferenza stampa in programma domani, alle 10, nella sala Polifunzionale del Comando provinciale, in piazza Libertà 6. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il procuratore Fabio D’Anna e il sostituto procuratore Monica Monego.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.