Lorenzo Fontana eletto presidente della Camera

Lorenzo Fontana, esponente della Lega, è stato eletto presidente della Camera. Il raggiungimento del quorum, nel corso della quarta votazione, è stato salutato dall’applauso della maggioranza. L’opposizione, invece, non ha applaudito. In attesa della proclamazione ufficiale, secondo i dati ufficiosi Fontana avrebbe ottenuto 225 voti: 77 per Maria Cecilia Guerra, 52 per Federico Cafiero de Raho, 22 per Matteo Richetti, uno ciascuno per Debora Serracchiani e Riccardo Molinari. Undici le nulle, 6 le bianche.

“Faremo oggi il nostro presidente della Camera. Il nostro nome è Fontana”, le parole di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, prima della quarta votazione che si è rivelata decisiva. Sul nome di Fontana, il centrodestra si è presentato al voto compatto.

“Forza Italia voterà Lorenzo Fontana come Presidente della Camera dei deputati”, ha assicurato infatti in un tweet Antonio Tajani, Coordinatore nazionale del partito. “Oggi votiamo Fontana, sulla scheda scriviamo Lorenzo Fontana, visto che ce ne sono diversi…”, ha poi ribadito l’azzurro ai giornalisti. Quanto alle consultazioni al Quirinale, se il centrodestra andrà unito o meno, Tajani ha tagliato corto: “Ogni giorno ha la sua soluzione. Oggi votiamo Lorenzo Fontana e vediamo di eleggerlo subito. Oggi eleggiamo Fontana, per le consultazioni c’è tempo, vedremo…”.

“Faremo oggi il nostro presidente della Camera, lo faremo alla prima votazione e il nostro nome è Fontana”, ha sottolineato Meloni all’arrivo a Montecitorio mentre subito dopo la riunione coi suoi, Matteo Salvini ‘ha scortato’ il presidente della Camera in pectore Fontana. Poi si è diretto in buvette per un caffè e ha incrociato Giancarlo Giorgetti. Insieme si sono avviato al bancone mentre il segretario ha scherzato: “Sta già preparando la legge di bilancio…”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.