Gdf scopre a Paternò due lavoratori in nero e carenze igienico sanitarie in azienda dolciaria

La Guardia di finanza della Compagnia di Paternò ha scoperto due lavoratori impiegati ‘in nero’ di cui uno percettore di reddito di cittadinanza in un laboratorio di un’azienda dolciaria.

Nel corso dell’attività ispettiva, proseguita dalle fiamme gialle insieme ai funzionari dell’A.S.P. di Catania, distretto di Paternò, u. o. igiene pubblica emergeva, inoltre, una scarsa pulizia dei locali e la presenza di materiali e rifiuti non pertinenti all’attività svolta nonché numerose violazioni igienico sanitarie concernenti la pulizia del pavimento e dei macchinari da lavoro, l’annerimento degli intonaci, l’utilizzo di bocche di fuoco collegate a bombole del gas prive di cappa di aspirazione e la presenza di rifiuti e materiali pericolosi. Per tali ragioni i tecnici dell’A.S.P. riscontravano l’inadeguatezza e non conformità dei luoghi di lavoro, provvedendo alla sospensione totale dell’attività e all’irrogazione di sanzioni amministrative.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.