“Messina in Festa sul Mare – Lo spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina”

Conclusa ieri la seconda giornata con “Malvasie senza confine”. Oggi la rievocazione storica”

Si è concluso ieri il secondo giorno di appuntamenti della manifestazione “Messina in Festa sul Mare – Lo spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina”, con un incontro a cura di Marcello Saija, direttore della rivista “Studi Storici Siciliani”, dal titolo “Malvasie senza confine”, la IV edizione di “Malvasia delle Lipari. Storia dell’antico passito eoliano”.

Il professore Saija ha sottolineato l’importanza storica e culturale per l’identità stessa delle Isole Eolie, in particolare di Salina, della malvasia. Portata sull’isola dai Veneziani, viene conosciuta con la denominazione di “Malvasia delle Lipari” e determina un florido sviluppo economico. Almeno fino all’invasione fillosserica. Nella seconda metà del Novecento la produzione della Malvasia delle Lipari ha conosciuto un rinnovato impulso grazie a portinnesti e nuovi imprenditori, sia della versione classica che di nuove tipologie più moderne.

Le esposizioni e le degustazioni di malvasie e sapori dal Veneto, Corfù, Sicilia e Calabria, nel corso della conferenza sono state curate dalla Camera di Commercio di Messina in collaborazione con ITS Albatros, NonSoloCibus, Associazione Aurora e MarcoPolo Project – Venezia.

Al termine dell’incontro un gruppo di performer ha intrattenuto gli ospiti con una danza rinascimentale.

Sono intervenuti l’assessore alla Cultura Enzo Caruso, il prof. Marcello Saija, il sindaco della città di Marino Stefano Cecchi, l’ammiraglio Aurelio De Carolis, la presidente dell’ITS Albatros Antonella Sidoti e il presidente della Camera di Commercio Ivo Blandina.

Ieri mattina si è svolta inoltre la regata velica curata dalla Lega Navale Italiana sez. di Messina e Assonautica Messina. Più di 50 imbarcazioni si sono sfidate tra Grotte e Paradiso per il primo premio (previsto per ogni categoria): 15 classi open, 15 windsurf, 8 laser, 6 sunfish, 5 vele latine e 4 optimist.

La premiazione della regata si svolgerà oggi alla Marina del Nettuno. 

Questo il programma della rievocazione di oggi, sabato 6 agosto:

Sabato 6 agosto

PALAZZO ZANCA, PIAZZA MUNICIPIO – ore 17.00

  • Partenza del Corteo, del Senato e della Nobiltà messinese verso il porticciolo Marina del Nettuno

RADA DI GROTTE – ore 17.40

  • Partenza del Palio.

PASSEGGIATA A MARE – ore 17.30

Messina in Festa sul Mare: Lo Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina

  • Premiazione della Regala Velica.
  • Spettacolazione con Sbandieratori e Musici.
  • Cerimonia dello sposalizio del mare a cura del Sindaco di Messina dott. Federico Basile, alla presenza di autorità civili, militari e religiose e delle Delegazioni della rete euro-mediterranea.
  • Arrivo del Palio Contrade Marinare.
  • Arrivo del Corteo Storico-Navale.
  • Premiazione del Palio “Don Giovanni d’Austria Trofeo Città di Messina”.
  • Sbarco e accoglienza del Senato ai Comandanti Sebastiano Venier, Agostino Barbarigo e Giannandrea Doria.
  • Partenza del Corteo sulla via Garibaldi verso Largo Minutoli – Piazza Municipio.

LARGO MINUTOLI, MOLO COLAPESCE – ore 19.00

  • Sbarco di Don Giovanni d’Austria e Marcantonio Colonna dalla “Galea Real” – Nave Scuola Palinuro della Marina Militare Italiana.
  • Accoglienza del Senato Messinese a Don Giovanni.

PIAZZA MUNICIPIO, SCALINATA PALAZZO ZANCA – ore 19.30

  • Ingresso trionfale nella Piazza del Corteo Storico – Momento scenico: il saluto del Senato Messinese Don Giovanni d’Austria.
  • Consegna del Palio “Don Giovanni d’Austria” 2022 alla Contrada vincitrice.
  • Saluti del Sindaco di Messina e delle Delegazioni del Network euro-mediterraneo “Sulle Rotte di Lepanto. Dallo Scontro all’Incontro”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.