18 anni di reclusione per l’omicidio di Ylenia Bonavera

Daniela Agata Nicotra, 36 anni, è stata condannata ieri dal Gup di Catania a 18 anni di reclusione per l’omicidio di Ylenia Bonavera avvenuto il 9 dicembre 2020 al culmine di una lite per motivi sentimentali. La 24 enne fu colpita alle spalle da una coltellata decedendo poi all’ospedale Garibaldi. Per l’omicidio la Procura aveva chiesto la condanna a 20 anni di reclusione.

L’avvocato Giovanni Chiara che assiste Daniela Agata Nicotra annuncia che ricorrerà in appello.

La vittima, Ylenia Bonavera, già nel 2017 aveva subìto una violenta aggressione dall’ex compagno che le aveva dato fuoco provocandole ustioni sul 13% del corpo e causando la perdita del bambino che attendeva da lui in grembo. Per quei fatti però in tribunale difese l’uomo ritenendo che il suo fosse stato un gesto dettato dall’amore nei suoi confronti e per questo fu condannata per falsa testimonianza. Poi si legò sentimentalmente alla Nicotra dalla quale, al termine di una violenta lite in strada fu uccisa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.