Il chitarrista siciliano Bruno Pitruzzella al Mod Cafè di Palermo

Domani mercoledì 1 giugno il chitarrista siciliano Bruno Pitruzzella si esibirà live alle 21.30 al Mod Cafè di Palermo (via Bara all’Olivella – ingresso gratuito) in occasione della rassegna Mod listening. Presenterà i brani del suo nuovo progetto discografico, “Re-Spawning”, in uscita in autunno 2022, anticipato dai singoli “Bees” e “Shift”, da poco usciti in digitale.

“Shift” (rec, mix, mastering a cura di Luca Rinaudo – (ascolta qui) è “un brano strumentale dall’andamento ipnotico, “è eseguito “live in studio” con la sola chitarra acustica – spiega il chitarrista siciliano – utilizzata qui nella sua accezione più “elettrica”, tanto da non sembrare quasi più riconoscibile. Il pezzo è infatti costruito con la loop station ed è caratterizzato da un massiccio uso del modulatore di frequenza. Anche il titolo deriva da questo particolare effetto di modulazione sonora (“frequency shifter”), ma il riferimento è anche al tasto SHIFT della tastiera da computer. In particolar modo a quella di un possibile vecchio computer in stile “Commodor64” (come viene sottolineato dalla grafica 8 bit dell’artwork a opera di Antonio Cusimano).”

Il sound che ne deriva è quindi connotato in senso “elettronico” e richiama in qualche modo un immaginario da colonna sonora dei primi videogame anni ’80: “La stratificazione dei loop crea un tappeto ritmico di base – prosegue – utilizzato poi da trampolino per un cambiamento di scenario, che avviene circa a metà brano e che vira su atmosfere più sognanti e “psichedeliche”, con il ricorso a un assolo melodico, carico di riverbero e distorsione, in cui le frasi eseguite diventano a loro volta basi per le successive sezioni del loop. Il processo compositivo è di carattere improvvisativo: ogni cellula del brano nasce da successive improvvisazioni, che si fanno poi “scrittura” e si codificano nei diversi registri sonori che la chitarra acustica elettrificata consente, comprese le possibilità percussive sullo strumento.

l’EP “Re-Spawning” costituisce una sorta di secondo volume rispetto al primo album “Spawning” (uscito per Almendra Music nel 2019) e, oltre ad avere una chiara connotazione di “rinascita” (ri-germinazione), rimanda anche all’immaginario videoludico, al gergo dei videogame, come viene sottolineato dalle grafiche 8 bit che caratterizzano tutto il progetto: “infatti, il “respawn” consiste nella riapparizione di un personaggio o di un nemico dopo la sua morte o distruzione – racconta Pitruzzella –  Concetto che si sposa con il contenuto musicale di questo nuovo lavoro, che sarà costituito da cinque tracce tutte strumentali, in cui l’uso creativo del multieffetti e dei loop spesso “maschera” o nasconde totalmente la chitarra acustica, utilizzata con un’accordatura alternativa. In tutti e cinque i brani la scrittura musicale vera e propria cede spesso il passo all’improvvisazione, che si fa scrittura nuovamente e fissa le idee in maniera definitiva (procedimento cardine che sta alla base dell’intero lavoro).”

Nato a Palermo nel 1987, attento alla musica fin da piccolo e amante della chitarra (che ha cominciato a suonare all’età di dieci anni), Bruno Pitruzzella si è diplomato in chitarra classica al Conservatorio V. Bellini della sua città nel 2011. I suoi maestri sono stati Alberto Di Rosa, Antonello Ghidoni e soprattutto Marco Cappelli e Francesco Guaiana, figure molto importanti per la sua formazione artistico-musicale e umana. Parallelamente agli studi accademici, Bruno ha approfondito la pratica del jazz e dell’improvvisazione con Francesco Guaiana, Mimmo Cafiero, Umberto Fiorentino, Fabio Zeppetella, Antonio Forcione, Lelio Giannetto, l’Orchestra Instabile Disaccordo di Palermo. Un incontro e un workshop con Pat Metheny e  il lavoro sull’improvvisazione radicale insieme all’associazione Curva Minore  (Lelio Giannetto, Dario Buccino, Mike Cooper, Stefano Zorzanello, Aab Baars, Igg Hennemann, Frank Gratkowski, Michiel Braam) hanno dato a un notevole impulso alle sue avventure musicali; così come la collaborazione più che decennale con i componenti storici delle band Forsqueak, Utveggi, Aps (Luca La Russa, Simone Giuffrida, Valerio Mirone, Giuseppe Montalbano, Sergio Schifano, Simone Sfameli). A marzo 2022 è uscito il primo singolo “Bees”, unico pezzo acustico di questo nuovo lavoro discografico di Pitruzzella, nonché l’unico in ensemble (GUARDA IL VIDEO), che anticipa il nuovo album “Re-Spawning”, in uscita in autunno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.