Sono oltre 4mila dall’inizio dell’anno i migranti intercettati nel Mediterraneo

Sono oltre 4mila (4.013), dall’inizio dell’anno le persone intercettate nel Mediterraneo e respinte in Libia, di queste 122 sono minori.

Solo nel periodo 10-16 aprile i migranti riportati indietro sono stati 45.

A renderlo noto è l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), spiegando che dallo scorso gennaio sono 95 i profughi che hanno trovato la morte nel tentativo di attraversare il Mediterraneo, mentre di 381 persone si sono perse le tracce.

Lo scorso anno le vittime accertate erano state 662, i dispersi 891, mentre 32.425 i migranti intercettati e riportati in Libia.

Appena venerdì scorso l’ultimo naufragio: una piccola barca in legno su cui viaggiavano 35 persone, si è capovolta al largo di Sabrata in Libia. Solo sei corpi sono stati recuperati mentre altri 29 naufraghi risultano dispersi.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.