Armi dall’Italia all’Ucraina: decreto con vincolo di segretezza

“Vincolo di segretezza” sulle armi dall’Italia per l’Ucraina. Nel corso dell’audizione del ministro della Difesa Lorenzo Guerini, ieri oltre due ore al Copasir, si sono condivisi “i contenuti del secondo decreto interministeriale che autorizza la cessione di mezzi, materiali ed equipaggiamenti militari alle autorità governative dell’Ucraina, sui quali il Comitato ha convenuto con il governo nella apposizione del vincolo di segretezza, e gli esiti della riunione svoltasi nella base americana di Ramstein in Germania lo scorso 26 aprile con la partecipazione dei Paesi alleati nel sostegno al governo di Kiev”. Lo rende noto il presidente del Copasir, senatore Adolfo Urso.

“Inoltre, con il ministro si sono approfondite le tematiche inerenti le due indagini conoscitive che il Comitato sta conducendo sulle prospettive di sviluppo della difesa comune europea e della cooperazione tra i Servizi di intelligence e sul dominio aerospaziale quale nuova frontiera della competizione geopolitica”, conclude Urso. (AdnKronos)

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.