Scomparso Mario Bevacqua, Maestro del turismo internazionale

 

È scomparso Mario Bevacqua, personaggio del mondo del turismo internazionale, precursore in Sicilia dell’organizzazione dei flussi turistici da e per la Sicilia.

Nato a Catania nel 1946, laureato in Scienze politiche, sin da giovane il suo interesse professionale si è indirizzato nel mondo del turismo. Da esperienze di studi effettuati alla London University, avvalendosi della conoscenza dell’inglese, del francese e dello spagnolo, sin dagli Anni Sessanta ha operato nell’accoglienza dei flussi turistici inglesi in Sicilia. Agli inizi degli Anni Settanta con i tour operator “Discovering Sicily” e “Mondorama”, crea la “Trimondo Viaggi”.

Ha ricoperto importanti cariche che vanno dalla presidenza della “Fiavet Sicilia” alla vicepresidenza nazionale della “Fiavet” nazionale, dalla presidenza del settore Turismo della “Confcommercio” Sicilia  alla direzione internazionale prima e alla vicepresidenza dopo della “Uftaa”, e poi presidente emerito di “Uftaa”.

Fra i ruoli ricoperti quello di componente del Comitato tecnico scientifico del “Master in management turistico” dell’Università di Catania, di presidente della Commissione “Uftaa” per i rapporti con l’Unione Europea, di consulente nazionale per il Turismo di “Area Enel”.

Così lo ricorda Francesco Attaguile: Non solo condivido il profondo dolore per la perdita terrena di un caro grande amico, pregando e stringendomi con i numerosi amici alle brave figlie ed ai parenti tutti, ma invoco anche l’attenzione delle istituzioni, che spesso si sono avvalse del suo lungimirante consiglio e della sua illuminata ispirazione (non sempre seguiti, come lamentava a volte garbatamente).

Mario è stato un vero leader del turismo italiano e mondiale, con le massime cariche ricoperte nel settore: gli va dedicata una manifestazione annuale, che ne ricordi l’opera per continuare a promuovere nel suo nome il turismo siciliano.

 

Nella foto, Mario Bevacqua e la “sua” Trimondo Viaggi

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.