Granato, No Vax: “Scatenata campagna di odio che ha effetti vergognosi”

Volantini choc contro i no-vax nelle vie del centro di Lucca, con la scritta ‘Ai no vax Zyklon B’. E il consulente della regione Calabria, Agostino Miozzo, che chiede l’arresto per chi non si vaccina. Sono queste le notizie che hanno provocato la reazione della senatrice Bianca Laura Granato, del gruppo Misto.

“Gli effetti vergognosi della campagna d’odio orchestrata dal governo e pagata coi nostri soldi si fanno sentire nella rossa Lucca – dice Granato – con manifesti che ci riportano a tempi che pensavamo di esserci lasciati alle spalle; ma evidentemente stiamo ripercorrendo le tappe – con una rapidità e un’escalation preoccupante – del regime autoritario che ha portato allo sterminio di milioni di persone”.

Granato parla poi di Miozzo, per il quale per i quale tra le sanzioni per chi viola l’obbligo vaccinale ci dovrebbe essere “anche l’arresto”. “Mi aspetto – dice la senatrice Granato – che il governo condanni immediatamente l’escalation di violenza che si sta scatenando contro persone che hanno legittimamente scelto di non vaccinarsi. Vedere che il governo non dica o faccia nulla contro chi parla di arresti o camere a gas fa pensare a un disegno ben orchestrato. Il governo si esprima su questi fatti gravissimi e stigmatizzi questi comportamenti”.

Ieri Miozzo, sulla multa da 100 euro per gli over 50 che violano l’obbligo vaccinale, aveva commentato: “Io metterei l’obbligo assoluto totale” e come sanzione “anche l’arresto. Perché grazie a chi vuole correre pericoli, e li fa correre agli altri, ci sono morti. Molti finiscono nelle terapie intensiva, dove un giorno di ricovero costa 1.500 euro. C’è chi ci rimane 20 giorni. Si può partire da lì” ossia “una sanzione equivalente a un giorno di terapia intensiva non sarebbe sbagliato”. (AdnKronos)

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.