Giarre, atto vandalico a San Leonardello

“Quello avvenuto la scorsa notte è un atto delinquenziale che offende la città e che priva la comunità di un bene pubblico”. Così il presidente del Consiglio comunale di Giarre, Giovanni Barbagallo, commenta l’atto vandalico avvenuto la scorsa notte a San Leonardello, frazione del Comune ionico.

Ignoti, complice l’oscurità, hanno distrutto la fontanella della piazza, privando gli abitanti della frazione dell’unico punto di ristoro pubblico dell’area. “Oltre alla ferma condanna del gesto – prosegue il presidente del Consiglio comunale – dobbiamo impegnarci ad aumentare la vigilanza nei parchi e nelle ville. Intanto ci metteremo subito all’opera per ripristinare questo manufatto, che serve l’unica piazza di San Leonardello. L’amministrazione comunale, tra i suoi primi passi, ha effettuato una ricognizione nella frazione per cercare di risolvere le criticità che da troppo tempo l’affliggono. Siamo vicini ai residenti e speriamo – conclude Barbagallo – di non dover più registrare episodi simili”. Una condanna per l’azione vandalica giunge anche da Claudio Raciti, vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici di Giarre. “Il gesto si commenta da sé – dichiara l’assessore Raciti – Di sicuro chi lo ha commesso non ha a cuore il bene della nostra città. Sono tante le urgenze in agenda, ma ripristineremo il prima possibile la fontana distrutta perché non possiamo consentire che vincano i vandali

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.