De Luca: “Io sindaco di una Sicilia da cui parta movimento meridionalista”

“Il mio obiettivo è diventare Sindaco della Sicilia, di questa Sicilia per tutelare i diritti dei siciliani, ma comunque da Messina non vado via. Alle prossime elezioni sarò il capolista per fare il presidente del Consiglio comunale, ruolo che mi consentirà di candidarmi a presidente della Regione siciliana”. Così il sindaco di Messina Cateno De Luca che il 17 gennaio ha firmato le sue dimissioni che saranno valide dal 7 febbraio. 

“Oggi Messina è diventata protagonista grazie alla scelta che i messinesi hanno fatto il 24 giugno 2018, siete voi a contribuire a fare diventare Messina un trampolino di lancio per la Sicilia – dice – noi possiamo scrivere una nuova pagina di storia politica di tutta l’Italia perché dalla Sicilia può partire finalmente quel movimento meridionalista che sappia fare le barricate nei confronti di uno Stato che continua a ignorarci”.

E aggiunge: “Non mi va che il Meridione continui ad essere calpestato e derubato, non mi va che il Presidente della Regione siciliana non venga preso mai in considerazione, non mi va che tutti noi siamo considerati sudici, diventato ormai acronimo di Sud. Proprio dalla Sicilia deve partire questa spinta meridionalista: se sta bene il Meridione sta bene tutta l’Italia”. 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.