Controlli dei carabinieri a Palermo: raffica di denunce e sanzioni

E’ di cinque persone denunciate in stato di libertà per reati vari e numerose sanzioni amministrative irrogate il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio eseguito dai carabinieri di Palermo nel quartiere di Brancaccio. I militari della locale Stazione, con il supporto di personale della Compagnia di Intervento operativo del 12° Reggimento carabinieri ‘Sicilia’ e del nucleo Cinofili di Villagrazia, sono stati impegnati in una serie di controlli alle attività commerciali e alla circolazione stradale.

Nel corso delle attività un uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, e la moglie sono stati denunciati per furto di energia elettrica, mentre due persone, sorprese a bordo di un ciclomotore con una targa realizzata artigianalmente, sono state segnalate alla Procura per falso. Un ragazzo, dopo essere stato controllato mentre era alla guida di uno scooter, è stato trovato in possesso di un modico quantitativo di stupefacenti e ha fornito generalità false ai militari nel tentativo di eludere il controllo.  

I carabinieri, con il supporto di personale specializzato dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno contestato sanzioni amministrative per un importo complessivo pari a circa 50.000 euro a carico del responsabile di un centro scommesse poiché sorpreso a esercitare l’attività in mancanza dei prescritti titoli di polizia. Il gestore di un circolo privato, infine, è stato sanzionato amministrativamente, con il supporto di personale della Polizia municipale, poiché esercitava all’interno del locale (poi sottoposto a sequestro) un’attività di somministrazione di alimenti e bevande senza autorizzazione. Nelle attività su strada sono state controllate oltre 200 persone e 120 mezzi ed elevate 15 sanzioni per violazioni al codice della strada per un importo totale di diverse migliaia di euro.  

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.