Berlusconi scioglie la riserva e rinuncia a correre per il Colle

Alla fine Silvio Berlusconi scioglie la riserva e rinuncia a correre per il Colle.

Il Cav non si collega da remoto al vertice di centrodestra, iniziato con un’ora di ritardo e fa annunciare il ‘passo indietro’ con una nota letta dalla fedelissima Licia Ronzulli che si collega su Zoom al suo posto, presente il numero due del partito, Antonio Tajani.

L’ex premier, raccontano, nella comunicazione avrebbe spiegato che, una volta fatte le sue verifiche, ha deciso di ritirarsi. Fi farà una proposta condivisa con tutta la coalizione indicando un nome che sia all’altezza della situazione, avrebbe assicurato l’ex premier. 

Draghi deve completare l’opera e restare a palazzo Chigi, la comunicazione del leader di Forza Italia.

FDI – “Noi non vogliamo Draghi al Quirinale” avrebbe detto Ignazio La Russa, intervenendo al vertice di centrodestra, dopo l’annuncio del forfait di Berlusconi. “E’ ingeneroso dire che non ce la facciamo pur avendo i numeri”, le parole di La Russa tornando sul nome di Berlusconi.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.