Covid: a Catania bar e ristoranti in crisi: ”Servono misure per tutelare il comparto”

Dopo i dati forniti dal Centro studi di “Mio Italia”, che descrivono un quadro della situazione drammatico, interviene il Presidente Provinciale Catania di “Mio Italia” Roberto Tudisco. “Parliamo di una scenario a tinte foschissime con migliaia di attività, legate alla ristorazione in tutta la provincia etnea, che durante le feste hanno avuto un calo di oltre il 70% delle entrate rispetto agli altri anni. Il trend continuerà così anche nei prossimi mesi e proseguirà ad oltranza. Questo vuol dire che nella prima parte di questo 2022 tanti ristoranti, bar e servizi…

Leggi tutto

Ultime Covid Italia: 184 decessi e 197.552 nuovi casi. In Sicilia 24 vittime

Ultimi aggiornamenti sul’andamento della pandemia. Sono 197.552 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, sabato 8 gennaio 2022, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute. Si registrano inoltre altri 184 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 1.220.266 tamponi con un tasso di positività al 16,2%. Sono stati 339 i ricoverati, 58 in più terapia intensiva. IN SICILIA. Altre ventiquattro vittime e 12.425 nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. Tornano…

Leggi tutto

Katana città tetrapoli rifondata da Ierone col nome Etna nel 475 a.C.

Di Santi Maria Randazzo Come mutò la situazione urbanistica di Catania nel 475 a.C. dopo che la città fu conquistata da Ierone, tiranno di Siracusa ? Il Carrera, riportando un passo di Strabone, narra della “rifondazione” (1) dell’odierna Catania nel 475 a.C. da parte del tiranno siracusano Ierone, dopo che Katana era stata conquistata, e che venne “ Rifondata” col nome di Aitna ( Etna). Strabone, che narra anche delle vicende successive al 461 a. C., allorché i Siracusani che abitavano Etna furono costretti a trasferirsi nella vicina città di…

Leggi tutto

Catania, picchia la moglie per anni: arrestato dai carabinieri

I carabinieri di Catania hanno arrestato un 32enne per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura distrettuale. L’uomo e’ accusato di avere aggredito e picchiato per anni la moglie davanti ai loro figli minorenni. Nel giugno 2013, dopo una denuncia della moglie, il 32enne ha subito una condanna definitiva per maltrattamenti. La donna sarebbe stata anche costretta a vendere degli elettrodomestici che aveva in casa per fare fronte ai debiti del marito, che sarebbe assuntore…

Leggi tutto

Riapertura Scuola in Sicilia rinviata di 3 giorni

Mercoledì nuova riunione task force Il Governo Musumeci rinvierà la riapertura delle scuole di tre giorni per consentire una verifica di tutti gli aspetti organizzativi. E’ l’esito della riunione della task force regionale sul rientro in classe degli studenti in Sicilia, sino a oggi previsto per il prossimo 10 gennaio. Un avvio che, di fronte all’impennata di contagi legata alla variante Omicron, ha suscitato la presa di posizione di sindaci, presidi, professori, sindacati e studenti, preoccupati che un ritorno in classe a fronte di “un sistema di tracciamento saltato” e…

Leggi tutto

Bare insepolte al cimitero di Palermo: sindaco Leoluca Orlando indagato

Per omissione atti d’ufficio Nuova grana giudiziaria per il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Dopo l’avviso di garanzia per falso in bilancio notificato lo scorso ottobre al primo cittadino, insieme ad altri 23 tra ex assessori e dirigenti di Palazzo delle Aquile, adesso la Procura di Palermo, diretta da Francesco Lo Voi, come scrive l’edizione di Palermo di Repubblica, lo ha indagato per omissione di atti d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta sulle bare insepolte, quasi 900, al cimitero dei Rotoli. Già due anni fa Orlando era stato convocato al Palazzo di giustizia…

Leggi tutto

Confcommercio Sicilia: “Green pass per negozi? Improprio ruolo controllo”

Ancora nessuna misura di sostegno per imprese colpite da recrudescenza pandemia “Le nuove disposizioni estendono l’obbligo di green pass ordinario anche per l’accesso a tutte le attività commerciali, fatte salve le ‘eccezioni’ che saranno individuate per il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona. Ci preoccupiamo del fatto che sarà necessario contenere l’impatto organizzativo di un improprio ruolo di controllo e verifica da parte degli esercenti. Viene altresì riproposto il problema, che è stato già sperimentato, della concreta individuazione delle ‘eccezioni’ e delle ‘esigenze essenziali e primarie’ con il…

Leggi tutto