Noto, grave giovane colpito con colpo di pistola alla testa, indagine Carabinieri

A Noto un minore e’ stato raggiunto alla testa da un proiettile sparato da una pistola. Ora il giovane e’ ricoverato in ospedale a Catania in gravi condizioni. Secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, il minore si trovava in un’auto, in compagnia di familiari, quando e’ stato colpito da un proiettile sparato dalla strada. Inizialmente si era ipotizzato che forse la pistola si trovasse in auto ed il colpo fosse partito accidentalmente, ma le indagini stanno al momento privilegiando l’ipotesi che qualcuno abbia sparato contro l’auto.

La procura di Siracusa, con il pm Salvatore Grillo, ha aperto un fascicolo. Gli investigatori stanno interrogando i testimoni ed hanno raccolto le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. Da quanto visionato nelle immagini a circuito chiuso, sembrerebbe esserci una lite alla base del tentativo di omicidio.

Dalle registrazioni, i carabinieri infatti hanno scoperto che prima dell’agguato si era verificata una lite tra due gruppi di ragazzi. Un violento scontro tra appartenenti alla comunità nomade dei ‘Camminanti’, come la vittima, che probabilmente avrebbero abusato di alcool.

Il giovane, secondo una prima ipotesi, sarebbe salito in auto con i familiari ed un altro ragazzo avrebbe esploso più colpi di pistola, uno dei quali ha colpito il minore alla testa.

Le indagini dei carabinieri sono però rese difficili dalla scarsa collaborazione dei testimoni che erano con lui in auto e che farebbero parte come detto del gruppo nomade dei ‘Camminanti’.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.