La folle corsa del piccolo Achab: dal 14 dicembre al Teatro Biondo di Palermo

Una rivisitazione del classico di Melville offre ad adulti e bambini una bussola per orientarsi nelle tempeste dei nostri giorni, con i racconti di Chicca Cosentino, le illustrazioni di Roberto Speziale e le musiche originali di Gianni Gebbia

Debutta martedì 14 dicembre, nella Sala Strehler del Teatro Biondo di Palermo, lo spettacolo La folle corsa del piccolo Achab scritto e interpretato da Chicca Cosentino, con i disegni di Roberto Speziale animati da Petra Trombini e con le musiche eseguite dal vivo di Gianni Gebbia.

Repliche fino al 30 dicembre.

Nel racconto di Chicca Cosentino (tratto dall’omonimo libro pubblicato da Torri del Vento edizioni, Palermo 2021), il celebre capitano Achab, nato dalla penna di Melville, è un bambino pensieroso e messo a dura prova dalla vita. Mosso da un desiderio di riscatto e di conoscenza, il bambino si lancia all’inseguimento della balena bianca, vista come una balena lunare, una luce che accompagna il viaggio del piccolo Achab tra le ombre (alcune amiche, altre meno) di una realtà difficile da accettare.

Il desiderio di fuga del bambino è mosso dalla necessità di abbracciare nuove avventure, di inseguire miraggi; un invito, rivolto ad adulti e bambini, ad esercitare la fantasia, per scoprire che il “terribile” capitano Achab vive dentro chiunque non abbia rinunciato a immaginare un mondo migliore.

Il pubblico si troverà immerso in un ambiente irreale ed evocativo, fatto di luci, ombre e musiche, di vascelli e di mari in tempesta, di onde e balene, nel quale i personaggi e la storia prederanno vita in un susseguirsi continuo di eventi, silenzi, illuminazioni e fughe.

Lo spettacolo, nato da un’idea di Chicca Cosentino e Roberto Speziale, rientra nei “Progetti speciali” proposti dal Teatro Biondo per la stagione 2021-2022, ed è rivolto ai bambini di età scolare, alle famiglie e a chiunque creda nella valenza educativa dell’incontro tra musica, teatro e immagini.

 

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.