Ok Governo per il “super green pass Italia”, regole dal 6 dicembre

Super green pass in Italia, via libera dal governo. Le nuove regole -che limitano le attività dei non vaccinati – dopo l’ok del Consiglio dei ministri saranno valide dal 6 dicembre e saranno in vigore in zona bianca fino al 15 gennaio. Il Super green pass servirà in particolare per accedere alle attività ludiche e ricreative. Il Super green pass verrà adottato in Italia anche in zona bianca e avrà una durata di 9 mesi. E’ la linea scelta oggi dal governo – nella cabina di regia tra il premier Mario Draghi e i capi delegazione delle forze di maggioranza – con le nuove regole e misure per contrastare la quarta ondata di contagi Covid. apprende l’Adnkronos, la stretta sui no vax decisa all’unanimità dall’esecutivo.

Le nuove misure  entreranno in vigore dal prossimo 6 dicembre. Per una serie di attività – bar, ristoranti, palestre, cinema – servirà il vaccino, per recarsi al lavoro sarà sufficiente il tampone. Il super green pass verrà richiesto anche dagli alberghi: ai turisti che soggiornano verrà dunque chiesto di mostrare il passaporto vaccinale, misura che finora non era prevista. Non dovrebbe arrivare alcuna stretta sull’uso di mascherine: l’obbligo di tenerle al chiuso resta, mentre si dovrebbe restare liberi di non indossarle all’aperto. Resta naturalmente l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto dalla zona gialla in su, come previsto sinora. In generale, resta in vigore il sistema dei colori con la divisione in zona bianca, gialla, arancione e rossa ed è legato soprattutto a strette ancor più incisive a livello locale, laddove l’incidenza del virus e la situazione ospedaliera lo richiedessero. Gli amministratori locali, dovrebbero essere messi nelle condizioni di poter decidere anche lockdown circoscritti, a livello territoriale.

L’obbligo vaccinale verrà previsto anche per le forze dell’ordine – l’intero comparto della sicurezza – e il personale scolastico. L’obbligo – finora previsto per il personale sanitario e delle Rsa – verrà dunque esteso a queste altre due categorie.

Il Super green pass sarà richiesto anche sui treni regionali e interregionali. Lo apprende l’Adnkronos al termine del Consiglio dei ministri che ha varato le nuove misure anti-Covid per contrastare la quarta ondata.

Prendono, dunque, forma oggi le regole per i no vax che verranno inserite in un decreto: i non vaccinati a partire dal 6 novembre, non potranno accedere a ristoranti, palestre, cinema, teatri, bar, stadi, discoteche e anche alberghi.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.