Occhiale Solidale all’istituto superiore “E.Fermi-F.Eredia”di Catania

Dopo due anni di pausa, dovuta al Coronavirus, riprende il progetto “Occhiale Solidale” all’istituto di istruzione superiore “E.Fermi-F.Eredia”di Catania. Da qui l’incontro tra gli studenti del corso Ottico di III°, IV° e V° anno con i rappresentanti della rete nazionale delle scuole di Ottica e alcuni componenti del consiglio direttivo del centro italiano “Lions” per la raccolta degli occhiali usati.

“Si tratta di un progetto a cui teniamo molto- dichiara la dirigente prof.ssa Maria Giuseppa Lo Bianco- abbiamo intrapreso un dialogo costruttivo che rappresenta una grossa opportunità per i nostri ragazzi”. Una partnership che vedrà gli alunni del corso di Ottico del “Fermi-Eredia” ricevere un cospicuo numero di kit, tra montature e lenti, che verranno in seguito lavorati all’interno dei laboratori della scuola. Gli occhiali ottenuti saranno, infine, donati alle famiglie in grande difficoltà economica a causa del Coronavirus. Non solo, il progetto di solidarietà si lega al programma “In viaggio per l’Italia”  della rete delle scuole di Ottica statali.

“Abbiamo intrapreso un percorso che da Torino ha toccato tantissime tappe tra cui Milano, Brescia, Rimini, Bergamo e Reggio Calabria- ricorda Rodolfo Baiocchi, presidente della rete nazionale delle scuole di Ottica- tutto questo per creare una collaborazione e un confronto tra insegnanti e studenti di tutto il Paese.  Un lungo giro per costruire una formazione omogenea in questo settore, scambiare informazioni, confrontarsi e creare protocolli che siano uguali per tutti”. Accanto a loro, il consiglio direttivo del centro italiano “Lions” per la raccolta degli occhiali usati rappresentato da Alberto Monge: “Stiamo visitando 31 scuole attraverso un percorso di circa 5.000 km. In ogni parte d’Italia abbiamo ricevuto un’ottima accoglienza, ottenendo importanti risultati e creato un filo diretto con tantissime scuole”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.