Addio al chitarrista Franco Cerri

E’ scomparso a 95 anni Franco Cerri considerato tra i più grandi e autorevoli chitarristi italiani nel campo del jazz. Una lunga carriera, ha suonato con jazz man come Chet Baker, Gerry Mulligan, Billie Holiday, Stéphane Grappelli, Lee Konitz, Dizzy Gillespie, Stéphane Grappelli, Jean Luc Ponty, Tullio De Piscopo. Nato a Milano nel 1926, aveva iniziato la sua carriera nell’orchestra di Stanley Kramer. Nel 1980 aveva costituito un duo con il pianista Enrico Intra, con il quale aveva fondato a Milano la Civica Scuola di Jazz.

“Con la sua musica, il chitarrista Franco Cerri ha attraversato mezzo secolo di jazz italiano. Tecnica, sonorità, esecuzione lo avevano reso un protagonista della scena nazionale e internazionale”. E’ quanto sottolinea il ministro della Cultura, Dario Franceschini, ricordano la figura di Franco Cerri scomparso oggi.

“Un autodidatta – prosegue Franceschini – che ha imparato suonando, come era solito definirsi, che non ha mai dimenticato le sue origini, arrivando a essere tra i fondatori della Scuola Civica di Jazz di Milano. Il mondo della cultura piange la sua scomparsa”, conclude il ministro della Cultura.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.