Torri gemelle, desecretato il primo documento sulle indagini del FBI

Le indagini sul sospetto appoggio di agente saudita ad attentatori

Attacco dell’11 settembre 2001 alle Torri Gemelle, il Federal Bureau of Investigation (Fbi) americano ha divulgato – in linea con l’ordine esecutivo del presidente Joe Biden – il primo di una serie di documenti relativi all’ inchiesta sugli attentati terroristici e sul sospetto appoggio saudita ai dirottatori. A riferirne è la Cnn.

Il documento desecretato risale al 2016 e contiene dettagli sul lavoro di indagine del Bureau in merito al presunto appoggio logistico assicurato da un funzionario consolare e da un sospetto agente di intelligence saudita a Los Angeles ad almeno due dirottatori dell’11 settembre.

Il testo esamina in dettaglio numerose connessioni e presenta testimonianze che hanno portato gli inquirenti a sospettare di Omar al-Bayoumi, studente saudita a Los Angeles considerato dall’Fbi un agente dell’intelligence di Riad. Il documento riferisce di un suo intenso coinvolgimento nel garantire “assistenza sui viaggi, logistica e finanziaria” a vantaggio dei due dirottatori.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.