Migranti: “Lampedusa resta in una situazione di inaccettabile difficoltà”

“Lampedusa resta in una situazione di inaccettabile difficoltà con l’hot spot sovraffollato, a Trapani sono sbarcati i 257 migranti soccorsi dalla Sea Watch, mentre la Ocean Viking, nave battente bandiera norvegese e gestita da una Ong francese, ha avuto l’autorizzazione di attraccare a Pozzallo: ancora una volta l’Italia si sta facendo carico da sola di un’emergenza comunitaria, con l’Ue che usa due pesi e due misure: da una parte approva la costruzione del muro anti-migranti tra Lituania e Bielorussia, a noi invece impone di spalancare i porti. Sono certa che al vertice del 18 agosto il governo metterà in evidenza questa contraddizione, perché il fronte mediterraneo è strategico quanto e più di quello nord-orientale”. Lo afferma in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

Mentre la vita degli italiani viene continuamente sottoposta a controlli e restrizioni, a 549 migranti viene permesso di sbarcare a Pozzallo senza nessun obbligo. Persone che molte volte si trovano senza documenti e alle quali – spesso – diviene difficile eseguire un tampone: a volte per l’urgenza di trasportarle nelle strutture di accoglienza, altre perché lo rifiutano. Chiedo al Governo e in particolare al Ministro Lamorgese: ma è possibile continuare con questa assurdità?”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.