Deputato repubblicano: “Talebani hanno ora 86mld di dollari di armi Usa”

L’ex militare Jim Banks, “Hanno più elicotteri Black Hawk dell’85 per cento dei Paesi del mondo”

I talebani hanno ora accesso ad armi ed equipaggiamento americani per un valore di 86 miliardi di dollari, oltre ai dati biometrici degli afghani che hanno collaborato col contingente Usa negli ultimi 20 anni. A lanciare l’allarme è il deputato repubblicano Jim Banks, ex riservista della US Navy, secondo il quale l’enorme mole di materiale lasciato in Afghanistan comprende 75mila veicoli, 200 tra aerei ed elicotteri e 600mila armi leggere.

“I talebani ora hanno più elicotteri Black Hawk dell’85 per cento dei Paesi nel mondo”, ha denunciato Banks parlando a Washington. Altro equipaggiamento sequestrato dai talebani comprende visori notturni, giubbotti antiproiettile ed attrezzature mediche.

Banks si dice sicuro delle cifre fornite, dato il suo incarico di funzionario per le forniture militari per l’estero, nel quale era addetto all’acquisto dell’equipaggiamento che veniva poi consegnato alle forze regolari afghane. “E’ incomprensibile per me e molti altri come ora i talebani abbiano le impronte digitali, gli scan oculari e le informazioni biometriche degli afghani che ci hanno aiutato e sono stati dalla nostra parte negli ultimi 20 anni”, ha detto il deputato repubblicano, denunciando che “questa amministrazione non ha alcun piano per ottenere indietro quelle armi”.

“Se qualcuna di queste armi o di queste attrezzature militari verrà usata ora o in futuro per danneggiare, ferire o uccidere un americano, il sangue ricadrà nelle mani di Joe Biden”, ha detto Banks in un intervento che è stato condiviso sui social media dal deputato conservatore ed ex militare britannico Johnny Mercer e rilanciato dal Telegraph.

La denuncia di Banks è già stata confermata dai fatti, dopo che gli stessi talebani, dopo la conquista di Kabul hanno diffuso le immagini dei loro miliziani di pattuglia nella capitale che impiegano l’equipaggiamento hi-tech che era in dotazione alle forze afghane. I canali di propaganda degli studenti coranici hanno pubblicato un video nel quale compare un’unità, denominata ‘Brigata Badri 313’, a guardia delle strade di Kabul e del palazzo presidenziale, dotati di divise, equipaggiamento e fucili di fabbricazione Usa.

BAnks si è detto furioso anche per l’attacco avvenuto ieri fuori dall’aeroporto di Kabul, nel quale hanno perso la vita decine di persone, tra le quali 14 marines. “La responsabilità di questa tragedia poggia solamente sulle spalle di Joe Biden. La sua incompetenza ha portato a uno spargimento di sangue americano. Tutto ciò era evitabile ed è imperdonabile”, è stata la sua denuncia.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.