Necessaria seconda indagine sulle origini della pandemia in Cina

E’ necessario portare a termine una seconda indagine, “trasparente”, sulle origini della pandemia in Cina. A sottolinearlo, nel corso di un incontro con il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) Tedros Adhanom Ghebreyesus, è stato il segretario di stato americano Anthony Blinken, che – secondo quanto riportato dal suo portavoce Ned Price – ha ribadito l’appoggio di Washington ai piani dell’Oms in merito ad un’inchiesta aggiuntiva sulle origini del Coronavirus nel laboratorio della città cinese di Wuhan “per comprendere meglio la pandemia attuale e prevenire quelle future”. Un’indagine – ha voluto insistere – “basata su prove, trasparente, guidata da esperti e libera da interferenze”.

Nella foto. Anthony Blinken

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.