Droga asse Italia-Spagna, arresti tra il Ragusano e Torino

Sequestrati 67 chili tra cocaina e hashish ad alto potenziale

Sessantasette chili tra cocaina e hashish ad alto potenziale sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando provinciale di Catania nell’ambito di due interventi di contrasto del traffico internazionale di droga, avvenuti a Torino e Ragusa.

In manette sono finiti due uomini di 40 e 45 anni, originari della Repubblica Dominicana, e una donna, colombiana, di 36 anni.

Le indagini hanno consentito di far luce su un traffico internazionale di sostanze stupefacenti, provenienti dalla Spagna e dirette nel nord Italia e in Sicilia.  In particolare, nel corso del primo intervento a Torino, è stato oggetto di perquisizione un van con targa spagnola, proveniente da Madrid, condotto da M.C., 40 anni, della Repubblica dominicana. Le operazioni di controllo, avvenute con la cooperazione dei reparti della Guardia di finanza di Torino, hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro 13 chili di cocaina, nascosti in un doppio fondo.

Sempre a Torino, è stata individuata, dopo un movimentato inseguimento nel centro della città, un’auto, condotta da W.H.C., 45 anni, anch’egli originario della Repubblica dominicana, all’interno della quale c’erano, nascosti in uno zaino 1,07 chili di cocaina. In un’abitazione di Comiso, in provincia di Ragusa, di proprietà di K.R., 36 anni, moglie di uno dei due arrestati nel blitz a Torino, invece, le Fiamme gialle, anche grazie alle unità cinofile, hanno trovato, nascosti nel doppio fondo di un’auto parcheggiata nel garage di casa 53 chili di hashish ad alto potenziale. I due uomini e la donna sono stati tratti in arresto in flagranza di reato per traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato convalidato.      

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.