Blitz anti-assenteismo al Comune di Palermo, 28 misure cautelari

Blitz antiassenteismo al Comune di Palermo e in alcune partecipate. Su delega della locale Procura i finanzieri del locale Comando provinciale hanno eseguito 28 misure cautelari. Per 8 sono scattati gli arresti domiciliari, per altri 14 l’obbligo di dimora e di presentazione alla Polizia giudiziaria; per 6 solo quest’ultimo. Sono indagati a vario titolo per truffa a danno di un ente pubblico e falsa attestazione della presentazione in servizio.

I destinatari del provvedimento cautelare sono 11. C’è anche un indagato per mafia nel blitz anti-assenteismo della Guardia di finanza di Palermo. Le Fiamme gialle hanno dato esecuzione stamani a 28 misure cautelari nei confronti di altrettanti dipendenti del Comune e delle partecipate Reset e Coime.

Sono indagati a vario titolo per truffa a danno di un ente pubblico e falsa attestazione della presentazione in servizio.dipendenti del Comune, 3 del Coime e 14 della Reset, in servizio ai Cantieri Culturali della Zisa.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.