Travolta da uno scooter muore l’attrice USA Lisa Banes

L’attrice statunitense Lisa Banes, nota interprete di film e serie tv, è morta ieri al Mount Sinai Morningside Hospital di New York, dieci giorni dopo essere stata ferita in un incidente stradale. Banes era stata investito da uno scooter mentre attraversava una strada il 4 giugno a New York. Aveva 65 anni.

Nata a Chagrin Falls, nello stato dell’Ohio, il 9 luglio 1955, Banes si diplomò in recitazione alla Juilliard School di New York e iniziò la carriera sul palcoscenico di Broadway, dove ha poi recitato per quasi 40 anni. In televisione, ha avuto ruoli in numerose serie, tra le quali “I casi di Rosie O’Neill”, “Six Feet Under”, “Una vita da vivere”, “Nashville”, “Star Trek: Deep Space Nine”, “La signora in giallo”, “The Practice – Professione avvocati”, Nypd – New York Police Department”, “Desperate Housewives”, “Law & Order – Unità vittime speciali”, “The Good Wife”, “Ncis – Unità anticrimine”, “C’era una volta” e “Royal Pains”.

Al cinema Banes ha interpretato la signora Berry in “Hotel New Hampshire” (1984), Bonnie in “Cocktail” (1988), Flora in “Il segno della libellula – Dragonfly” (2002) e la madre di Christina Ricci in “Pumpkin” (2002). Nel 2014 è apparsa nel film di David Fincher “L’amore bugiardo – Gone Girl” come Marybeth Elliott, madre di Amy Elliott (Rosamund Pike).

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.